I partenopei si fanno raggiungere all’88’ sul 2-2 dopo aver dominato all’Olimpico. Pari tra Palermo e Catania

Fabio Simplicio

Un punto a testa per Roma e Napoli, all’Olimpico finisce 2-2, con rammarico per i partenopei, che conducevano fino all’88’ e avevano dominato la gara ma che perdono l’ultima chance in ottica Champions League. Per la Roma un punto che serve a poco ai fini ‘europei’, ma che fa morale dopo le contestazioni degli ultimi giorni.

La formazione di Luis Enrique gioca un buon primo tempo e passa con Marquinho, ma nella ripresa indietreggia e il Napoli la punisce con Zuniga e Cavani. A due minuti dalla fine, però, è Simplicio a trovare il colpo del pareggio.

Nell’altro anticipo, il più brutto Palermo dell’era Zamparini pareggia contro il Catania e compie un piccolo passo verso una salvezza meritata solo grazie al livello tecnico complessivo dell’attuale campionato, che resta ai minimi storici. Segna Legrottaglie per gli etnei, pareggia Miccoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti