Berlusconi ha già deciso di cacciare Allegri: vuole l’ex ct dell’Inghilterra direttore tecnico e Billy per la panchina

Fabio Capello

Non c’è futuro al Milan per Massimiliano Allegri, che dopo la Coppa Italia, la Champions League e lo Scudetto, adesso vede allontanarsi anche lo scudetto e la sua panchina.

Nonostante l’appoggio di Galliani e il rinnovo del contratto fino al 2014, Silvio Berlusconi ha deciso a cambiare allenatore per la prossima stagione.

Il presidente spinge per il ritorno in società di Fabio Capello, per cui sarebbe pronto l’incarico di direttore tecnico. Per la panchina si punterebbe invece su un ex giocatore rossonero: secondo indiscrezioni di queste ore il principale candidato è Alessandro Costacurta, soprannominato ‘Billy’, che proprio oggi compie 46 anni.

Attualmente commentatore di Sky Sport, l’ex difensore ha vestito la maglia del Milan dal 1987 al 2007 e ha alle spalle una sola esperienza, poco fortuntata, come allenatore (a Mantova, a cavallo tra il 2008 e il 2009).

Pierfilippo Capello, figlio e avvocato di Fabio Capello, ci fa luce sul padre, presente a San Siro in occasione di Milan-Bologna, chiarendo la posizione attuale e le future aspirazioni del tecnico di Pieris, che con i rossoneri ha ottenuto i suoi primi successi che l’hanno consacrato come uno dei migliori allenatori del mondo.

“Lui vuole tutte e due le cose. Se ci fosse un bel progetto, una bella avventura fatta e programmata come si deve tornerebbe in panchina anche allenando tutti i giorni, non come in una Nazionale. Dall’altra parte se ci fosse qualcuno che dicesse: “Ti propongo un ruolo dietro la scrivania, scegliamo allenatore e giocatori” potrebbe anche interessargli e forse sarebbe anche più facile, considerato che trovare una squadra che possa permettersi di affidargli la panchina non è semplice. In ogni caso posso assicurare che adesso è carico e pronto a rimettersi in gioco”.

© Riproduzione Riservata

Commenti