Ancora nel cratere i sei lavoratori della ex cooperativa “Vesuvio, Natura e Lavoro”: non se ne andranno sino a quando non avranno risposte dalla Regione sul futuro 

i lavoratori all'interno del cratere del Vesuvio

I sei lavoratori della ex cooperativa “Vesuvio, Natura e Lavoro” hanno trascorso la notte sullo spuntone del cratere del Vesuvio.

Al momento l’area della protesta è presidiata dalla polizia; sul posto anche Vigili del Fuoco e la Protezione Civile che in nottata ha portato coperte e thè caldo.

«Abbiamo sfidato il freddo e il vento, siamo stressati e preoccupati ma da qui non ci muoveremo – ripete anche stamattina il sindacalista Cisl, Ciro Fusco -. Vogliamo un segnale dal presidente Caldoro, dal momento che non siamo riusciti ad ottenere nulla da altri rappresentanti delle istituzioni. Attendiamo a breve l’arrivo dei sindacalisti Cgil Peppe Mele e Franco Russo per la Cisl. Almeno loro ci sono vicini».

Intanto, alcuni familiari dei sei sono a quota mille nei pressi della Biglietteria. La protesta proseguirà anche in giornata.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xqchiv_napoli-accampati-nel-cratere-del-vesuvio-per-chiedere-lavoro-in-6-protestano-su-un-costone-a-1000-me_news?search_algo=1[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti