Attesa senza precedenti per la finale di Coppa Italia del 20 maggio: tifosi scatenati, tutti a caccia dei 72mila tagliandi disponibili allo stadio Olimpico di Roma

lo stadio Olimpico di Roma

Nemmeno una finale di Champions League o dei Mondiali ha mai mobilitato così tanti tifosi. Numeri impressionanti accompagnano la lunga vigilia di Juventus-Napoli, che il 20 maggio a Roma assegnerà la Coppa Italia.

Attesa senza precedenti per la sfida tra i bianconeri e i partenopei, che si prepara a polverizzare tutti i record di spettatori, d’incasso e ascolti tv.

Da tutto il mondo piovono richieste di biglietti per assistere alla battaglia alla quale proprio nessuno vuole mancare: già 300 mila persone si sono fatte avanti per provare a prenotarsi ed essere presenti alla notte dell’Olimpico.

Dal 26 aprile il via ufficiale alla vendita dei biglietti ma i call center sono letteralmente sotto assedio ormai da un mese.

Lo stadio di Roma – pur con i suoi 72 mila posti disponibili – sembra troppo piccolo per una finale che sta mobilitando l’interesse di tifosi pronti a mettersi in viaggio da ogni parte del pianeta.

Incredibile eppur vero, l’Olimpico rischia di diventare “una goccia nell’oceano” al cospetto della valanga di richieste pervenute alle due società per ottenere i biglietti. Eppure stiamo parlando dell’impianto che ha ospitato nel 2009 la finale dei Mondiali nel 1990 tra Germania e Argentina e in anni più recenti quella di Champions League tra Barcellona e Manchester United.

E’ previsto l’arrivo a Roma di almeno 30 mila tifosi della Juve e circa 40 mila sostenitori del Napoli. Una vera invasione di tifosi da tutta Italia e dall’estero per questo straordinario evento.

Il 1 aprile, in campionato, vinse 3-0 la Juventus ma fu soprattutto una pagina nera per il calcio italiano per i cori e striscioni razzisti dei tifosi bianconeri), in una serata in cuui furono picchiati anche bambini e disabili. Ecco perchè la notte dell’Olimpico – che si spera sia ovviamente all’insegna della correttezza dentro e fuori dal campo -tra due squadre da sempre rivali, sarà comunque una resa dei conti, più mai.   

In tribuna ci saranno la leggenda azzurra Diego Armando Maradona (che per l’occasione farà il suo atteso ritorno in Italia) e Michel Platini, indimenticato idolo dei bianconeri.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=D5g9T2ul3Ng[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti