L’ex premier avverte: “la sinistra vuole andare alle urne in autunno e vincerebbe. Serve una confederazione dei moderati”. E sulla Lega: “andrà da sola, è masochista”

Silvio Berlusconi

Il Cavaliere avverte tutti. “Se si andasse ad elezioni ad ottobre la sinistra potrebbe vincere. Visto che la Lega “masochista” ha deciso di andare alle amministrative da sola e Fini è andato via”. Lo avrebbe detto Silvio Berlusconi, parlando alla riunione con i coordinatori regionali del Pdl.

“Proporremo a tutti i partiti moderati una confederazione” con la possibilita’ di “mantenere la propria sigla” e di “unirsi a noi”, ha affermato Berlusconi, secondo quanto riferisce all’Agi chi partecipa all’incontro. “Sottoporremo al massimo degli attacchi chi vuole dividere i moderati e consegnare il partito alla sinistra”, ha detto il Cavaliere che ha attaccato chi per “ragioni personali” vuole andare con la sinistra. Al prossimo congresso – ha detto ancora Berlusconi – sara’ sottoposto un altro nome per il partito.

Per Berlusconi – riferisce ancora chi e’ presente all’incontro – le chance di vittoria della sinistra, qualora si andasse al voto in ottobre, sarebbero legate all’attuale legge elettorale: se il sistema di voto – è il ragionamento del Cavaliere – non viene modificato, la sinistra potrebbe vincere.

Per l’ex premeir, la sinistra potrebbe volere il voto anticipato ad ottobre e non vorrebbe modificare l’attuale sistema elettorale perche’ la legge in vigore le sarebbe piu’ favorevole. Il Pdl potrà prevalere alle prossime elezioni politiche solo se i moderati resteranno uniti.

Per il Cavaliere, riferiscono ancora le stesse fonti, i moderati rappresentano la maggioranza nel Paese e il Pdl è il portabandiera dei moderati.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=79ThKmhmlwc[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti