In un’intercettazione, la ragazza nega di aver fatto sesso con l’ex premier ma confessa: “mi darà ciò che voglio se nascondo tutto. Vuole coprirmi d’oro se faccio la pazza”

Karima El Mahroug

«E’ successo un casino, sono su tutti i giornali d’Italia». Ruby, la ragazza marocchina che frequentava Silvio Berlusconi, dice così fra il 26 e il 28 ottobre del 2010, nelle intercettazioni delle telefonate con varie amiche pubblica oggi da Repubblica.it.

«Lui è pazzo di me». È una delle frasi di una conversazione telefonica tra Ruby e un’amica, intercettata dagli inquirenti. La ragazza, parlando con un’amica, racconta di essere su tutti i giornali per la sua amicizia con Silvio Berlusconi: «Sono su tutti i giornali» dice ridendo e all’amica che chiede per quale motivo, sempre ridendo risponde: «Dicono che sono l’amante di Silvio» e precisa Silvio Berlusconi. Ruby confessa all’amica che Berlusconi la chiama ogni giorno: «Mi dice: “Ruby ti dò tutto quello che vuoi ti faccio d’oro ma nascondi tutto”».

Quindi precisa che lo conosce da un anno e che ogni settimana le dava 47 mila euro negando però di aver fatto sesso ma spiega: «Lui è pazzo di me». A un’altra amica spiega: «Il problema è che sono minorenne». Ruby parla poi di avvocati che la circondando e di promesse di soldi, molti soldi purché stia zitta e faccia «la pazza».

Ma lo conosci in che senso?, si informa l’amica riferendosi a Berlusconi. «Che vado a casa sua… Solo che la gente pensa subito al male. Ogni settimana mi dava quarantasettemila euro, dicono perché fa tutto questo per lei, avrà fatto sesso… Non è così», sottolinea Ruby.

«E’ successo un casino, sono uscita su tutti i giornali», dice ancora Ruby anche all’amica Grazia il 26 ottobre, «Leggiti su internet, “Minorenne con Berlusconi”». E poi: «Lui mi ha detto “cerca di passare per pazza, salvami”».

L’amica scorre i titoli su internet e ride: «Ma tu sei matta». Ruby spiega: «Mi ha chiamato oggi lui, mi ha chiamato la sua segreteria, mi ha chiamato Lele… è venuto adesso il mio avvocato e mi ha detto “dobbiamo trovare una soluzione. E’ un caso che supera quello della d’Addario e della Letizia perché tu eri proprio minorenne, adesso siamo tutti preoccupatissimi”».

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=DCrsPTrCDOQ[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti