Le celebri pasticche dell’amore lasceranno spazio ad un farmaco nasale con identica capacità di risvegliare la potenza sessuale negli uomini. Basteranno due spruzzi

viagra spray

D’ora in poi la scusa sarà perfetta. Il raffreddore da fieno potrebbe essere la frase migliore da dire al vostro parter per infilarsi nel naso lo spray e ottenere prestazioni migliori sotto le lenzuola. È la novità del momento: sotto i riflettori, infatti, non c’è più la mitica “pillola blu”, ma un moderno spray nasale. La scoperta arriva direttamente dagli Stati Uniti e promette di ridare forza e vigore a tutti gli uomini, giovani e soprattutto meno giovani, con due soli spruzzi al giorno.

Questione di olfatto, dunque, e di ossitocina. Come raccontato nell’ultimo numero del Journal of Sexual Medicine, un gruppo di ricercatori californiani ha fornito lo spray a un uomo sposato e padre di tre bimbi che aveva iniziato a soffrire di disordini legati al deficit di attenzione. Non solo. La “cavia” aveva anche difficoltà a mantenere relazioni sociali. Grazie all’ossitocina, inoculata attraverso il naso, i medici hanno notato un certo miglioramento nella fobia sociale dell’uomo ma anche uno straordinario progresso nell’aumento della libido.

L’ossitocina, prodotta dal nostro organismo in diverse situazioni, era già stata al centro di un altro studio, quello della University of Maryland School of Medicine, che ne aveva sottolineato la capacità di diminuire lo stress, aumentare la fiducia e l’empatia con il prossimo, e aiutare a socializzare. Al punto da definire l’ossitocina l’ormone dell’amore eterno. Ora si tratta solo di attendere la fine delle sperimentazioni e la quasi certa commercializzazione dello spray “magico”. Post scriptum. L’ossitocina nelle donne – fanno notare i ricercatori – rafforza il senso e la voglia di maternità. Metteteci, quindi, il naso, ma anche un po’ di testa. E soprattutto fatevi consigliare da un medico. Metà del Viagra e del Cialis venduto su Internet rischia di essere un pericoloso falso.

© Riproduzione Riservata

Commenti