Lo sfidante dominatore al primo turno (28%), Sarkozy insegue (25%): deciderà il ballottaggio del 6 maggio. Risultato eclatante per Marine Le Pen, che tocca il 20%

Francois Hollande

Saranno Francois Hollande (28,4%) e Nicolas Sarkzoy (25,5%) a contendersi l’Eliseo al ballottaggio del 6 maggio. Questo è il risultato delle proiezioni del primo turno delle presidenziali francesi secondo l’Istituto Ipsos. Al terzo posto, con un eccellente 20%, si piazza Marine Le Pen, la leader del Front national, il partito dell’estrema destra francese. Al quarto posto arriva il candidato della sinistra radicale Jean-Luc Melenchon con il 11,7%. Il candidato centrista Francois Bayrou all’8,5%. La verde Eva Joly al 2%. L’astensionismo è al 19,7% secondo i dati Ipsos.

Marine Le Pen ha raggiunto il suo obiettivo, quel 20% cui tanto ha puntato in campagna elettorale, un risultato mai ottenuto dal padre Jen Marie Le Pen, che diventa adesso fondamentale per Sarkozy in vista del secondo turno.

“Il 6 maggio al voto per battere Sarkozy”: un appello chiaro quello di Jean Luc Mélenchon, il candidato del Fronte di Sinistra, e che pur senza mai citare il candidato socialista Francois Hollande, indica chiaramente la necessità di votare per lui al ballottaggio, poiché “Il nostro popolo pare determinato a voltare pagina rispetto all’era Sarkozy” e per “sconfiggere l’asse Merkel-Sarkozy” in Europa.

Delusione per il candidato centrista. François Bayrou, secondo i dati Ipso diffusi alle 20, ha ottenuto l’8,5 % dei voti, quinto dietro a François Hollande, Nicolas Sarkozy, Marine Le Pen e Jean-Luc Mélenchon. Il candidato del MoDem non è riuscito a ripetere il successo del 2007 quando era uscito dalle urne come il “terzo uomo”, con il 18,57.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=P5B6W6PMu7w[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti