Il segretario del Pdl: “con Berlusconi comunicheremo dopo le amministrative la più grossa novità politica degli ultimi anni”. Casini e il partito della nazione…

Angelino Alfano

Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, ha annunciato che dopo le elezioni amministrative annuncerà insieme a Silvio Berlusconi “la più grossa novità della politica italiana, che ne cambierà il corso nei prossimi anni”.

Al termine di una visita tra i padiglioni del Salone del mobile, Alfano ha aggiunto che l’iniziativa “sarà accompagnata dalla più innovativa campagna elettorale che la politica italiana abbia mai conosciuto dalla discesa in campo di Berlusconi del 1994”.

Il preannuncio di Alfano, accompagnato da un “non posso dire di più, non chiedetemi di più”, è stato fatto rispondendo a una domanda sull’iniziativa del senatore Beppe Pisanu che ha raccolto 29 parlamentari per andare “oltre il Pdl”.

E intanto proseguono i movimenti all’interno dello scenario politico. Dopo l’uscita di Pier Ferdinando Casini sul nuovo partito della Nazione, di cui farebbero parte anche alcuni tecnici del suo governo, il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa ha annunciato di aver azzerato i vertici del partito durante i lavori della costituente di centro.

Cesa ha chiesto “un atto di generosità per un’impresa nuova per il bene del paese”. L’assemblea costituente che ha sancito l’azzeramento dei vertici dell’Udc è stata aperta dal suo presidente Savino Pezzotta, secondo il quale “nulla sarà più come prima”.

© Riproduzione Riservata

Commenti