L’attaccante taorminese convocato in Procura dal pm Palazzi: verifiche in corso su partite di Ancona e Mantova. Ma al momento non ci sono ipotesi di reato  

Maurizio Nassi

C’è anche l’attaccante taorminese, che attualmente milita nell’Alessandria, Maurizio Nassi, fra i calciatori che verranno ascoltati dal pm Stefano Palazzi in merito alle vicende del calcio-scommesse.

L’audizione del centravanti è fissata per mercoledì, nello stesso giorno in cui comparirà anche Cristiano Camillucci, ex Alessandria, ora al Sorrento.

Sia Nassi sia Camillucci dovranno chiarire alcuni aspetti, presumibilmente inerenti la loro militanza nell’Ancona. Al momento non viene contestato alcun reato nei confronti di Nassi, che si ritiene sereno e tranquillo sulla sua posizione e quindi estraneo ad eventuali contestazioni.

Nassi, 35 anni, sarebbe stato chiamato dai giudici per dare spiegazioni su alcune partite dell’Ancona, dove ha giocato dal 2007 al 2009, e poi del Mantova. Nella stagione 2009/2010 Maurizio Nassi (che nella sua lunga carriera ha giocato anche in serie A con la Reggina) militava infatti nel Mantova, in serie B.

Nel mirino degli investigatori sembra siano finite otto partite dei virgiliani. Nell’ambito di queste gare, Nassi – quell’annata autore di 9 reti – è sceso in campo in Padova-Mantova, Grosseto-Mantova ed era in panchina durante Brescia- Mantova. Mercoledì, come detto, ci sarà anche l’audizione di un altro ex giocatore grigio, Cristiano Camillucci, ora al Sorrento.

Per quanto concerne il 2009/2010, due le partite sospette dei marchigiani: il match interno con il Grosseto e la trasferta contro l’Albinoleffe. Numerose le convocazioni in Procura disposte da Palazzi. Oggi sarà la volta del ds della Reggina, Gianni Rosati. Domani, oltre a Nassi e Camillucci, Luigi Consonni (calciatore Grosseto); Angelo Emanuel Da Costa junior (calciatore Sampdoria), Tomas Locatelli (calciatore Atletico Arezzo Lnd), Mirko Bellodi (calciatore Mantova), Juan Ignacio Surraco Lame (calciatore Torino).

E poi il 19 aprile: Filippo Cristante (calciatore Portogruaro Summaga), Andrea De Falco (calciatore Bari), Franco De Falco (dirigente Reggiana), Ciro Polito (calciatore Atalanta), Thomas Hervè Job Iyock (calciatore Cittadella), Marco Rossi (calciatore Genoa), Vittorio Micolucci (ex calciatore Ascoli). Restano, infine, rinviate a data da destinarsi le deposizioni di Antonio Benfenati (non tesserato), Alessandro Zamperini (ex calciatore Lettonia), Federico Cossato e Michele Cossato (ex calciatori del Chievo).

© Riproduzione Riservata

Commenti