Un gol del capitano risolve nel finale la gara contro la Lazio. Bianconeri tornano a +1 sul Milan. Vittorie in zona Champions per Roma e Inter, “suicidio” Napoli

l'esultanza di Alessandro Del Piero

La Juventus batte 2-1 la Lazio, risponde al Milan e torna in testa alla classifica con un punto di vantaggio sui rossoneri quando mancano sei giornate alla fine del campionato. Giornata favorevole anche alla Roma, che all’Olimpico batte 3-1 l’Udinese e ora è a -4 dal terzo posto, occupato proprio dalla Lazio.

L’Inter vince 2-1 in rimonta col Siena, è a -6 dalla Champions e aggancia il Napoli, battuto dall’Atalanta. In coda trema il Genoa: i rossoblù non vanno oltre l’1-1 a Marassi contro il Cesena, restano quart’ultimi e hanno solo due punti in più del Lecce (2-1 in rimonta a Catania).

Juventus travolgente nel primo tempo. La squadra di Conte confeziona almeno cinque limpide palle gol, la Lazio si salva grazie a una serie di interventi miracolosi di Marchetti. Il risultato si sblocca al 30′: Pirlo accende la luce e mette un assist perfetto a Pepe, che controlla e segna al volo in girata. I biancocelesti sembrano sul punto di crollare, ma trovano il pareggio al 45′ grazie a un colpo di testa di Mauri su cross di Scaloni dalla destra.

La ripresa è un assedio della Juve alla porta di Marchetti. La rete del 2-1 è di Del Piero che, entrato in campo al 73′ al posto di Vucinic, decide il match all’82’ con una punizione delle sue. E’ una rete pesante per il capitano bianconero, che ancora una volta si conferma determinante nei momenti che contano.

Si infiamma la lotta per il terzo posto. Vincono sia l’Inter che la Roma. I nerazzurri battono 2-1 in rimonta il Siena a San Siro: toscani in vantaggio con D’Agostino, poi ci pensa Milito, a segno di testa e su rigore. L’argentino sale a quota 20 reti nella classifica marcatori, a -3 dal capocannoniere Ibrahimovic. La Roma supera 3-1 l’Udinese all’Olimpico: per i giallorossi segnano Osvaldo, Totti e Marquinho, ai friulani non basta il momentaneo 1-1 firmato da Fernandes. Crolla il Napoli contro l’Atalanta. Al San Paolo i bergamaschi vincono 3-1. I nerazzurri passano subito con Bonaventura (10′), ma Lavezzi firma l’1-1 al 13′. Nella ripresa sono Bellini (58′) e Carmona (68′) a fissare il punteggio sul definitivo 1-3. Il Napoli finisce in dieci: espulso Pandev.

In zona salvezza, fondamentale successo del Parma sul Novara: al Tardini decidono le reti di Giovinco e Jonathan nel primo tempo. Nella ripresa Mirante para un calcio di rigore a Rigoni. Finisce 1-1 Genoa-Cesena: liguri in vantaggio al 41′ con Marco Rossi, Mutu tiene in vita i romagnoli con un gran diagonale al 76′. Il Lecce vince in rimonta 2-1 a Catania e ora spera perché ha solo due punti in meno del Genoa quart’ultimo. Fiorentina-Palermo finisce 0-0: annullato nella ripresa un gol ad Amauri.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xq2fhm_juventus-lazio-2-1-highlights_sport?search_algo=1[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti