Jovetic e l’italobrasiliano stendono i rossoneri a San Siro. La Fiorentina vince 2-1: regalo tricolore alla Juve

Amauri

Un gol del redivivo Amauri al 90′ condanna il Milan alla quinta sconfitta in campionato riaprendo completamente la corsa scudetto con la Juve, che vince 2-0 a Palermo e sorpassa i rossoneri.

Nella trentunesima giornata della serie A, risultati molto importanti anche in chiave terzo posto. Pesantissimo il ko della Roma a Lecce (4-2), mentre l’Udinese torna a vincere. Primo pareggio per l’Inter di Stramaccioni.

Stanco per le fatiche di coppa, un Milan molle e senza idee crolla nel giorno del rientro in campo di Cassano. Passato in vantaggio alla mezz’ora grazie ad un rigore di Ibrahimovic (dubbio il fallo su Maxi Lopez), la squadra di Allegri sfiora il raddoppio con l’ex attaccante del Catania che colpisce in pieno il palo. La Fiorentina, però, non ci sta e in avvio di ripresa trova il pareggio con Jovetic. I rossoneri arrancano, rischiano più volte in difesa e proprio nel finale vengono puniti dall’ex juventino. Dieci minuti in campo per Cassano, che in pieno recupero protesta per un contatto in area con De Silvestri. Ma è troppo tardi e i viola sbancano San Siro. La Juve ringrazia.

Le altre gare. Al termine di una prestazione disastrosa, la Roma cade 4-2 a Lecce. Le doppiette di Muriel e Di Michele mettono in luce tutti i problemi difensivi della squadra di Luis Enrique, capace di andare in crisi ad ogni affondo pugliese. La squadra di Cosmi, agevolata dall’atteggiamento tattico e mentale indisponente di De Rossi e compagni, dilaga in contropiede segnando quattro reti in meno di un’ora. Nel finale le reti Bojan e Lamela non cambiano il pesantissimo ko.

Nel’insolita cornice del Nereo Rocco di Trieste, il Cagliari ferma sul 2-2 l’Inter di Stramaccioni. In svantaggio due volte per i gol di Astori e Pinilla, i nerazzurri hanno la forza di rimontare con le reti argentine di Milito e Cambiasso.

Contro un Parma più attento alla fase difensiva che a costruire gioco, l’Udinese conquista tre punti d’oro nella corsa alla Champions League vincendo 3-1 al Friuli. Apre un gol di Asamoah alla fine del primo tempo, poi una bellissima rete di Di Natale all’11’ della ripresa. Nel finale la firma di Lucarelli e il secondo gol di Asamoah. Il Chievo batte il Catania di Montella. In vantaggio al 7′ con l’americano Bradley, i veneti al 21′ trovano il raddoppio con Pellissier su rigore (espulso Spolli). L’autogol di Andreolli e le reti di Paloschi e Almiron fissano il risultato sul 3-2. Colpo del Siena, che espugna 2-1 Bergamo. Gol decisivo in pieno recupero di Destro. 1-1 tra Novara e Genoa, mentre finisce 0-0 tra Cesena e Bologna. Nel posticipo la Lazio supera 3-1 il Napoli e torna al terzo posto.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xpz4g9_milan-fiorentina-2-1-all-goals-sky-sport-hd_sport?search_algo=1[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti