Suggestiva iniziativa del Comune: per le vie della città da domenica sarà possibile ascoltare ogni giorno un brano dell’artista. Si comincia dalla “sua” Via D’Azeglio

Lucio Dalla

Da Bologna sta per partire una splendida iniziativa di arte e cultura, che potrebbero (anzi dovrebbero) presto intraprendere in via analoga anche altri città italiane.

Da domenica 1° aprile una canzone al giorno di Lucio Dalla risuonerà nella sua Via D’Azeglio alle 18 in punto.

La proposta resa nota pochi giorni dopo la sua tragica morte diventa così realtà per approvazione del Comune di Bologna, tra i primi a sostenere l’iniziativa il consigliere comunale Benedetto Zacchiroli, grande amico del cantante.

E’ la prima grande iniziativa che la città di Bologna riserva per il suo grande cantante, le prossime potrebbero essere l’intestazione di una strada ed un monumento d’arte contemporanea. Intanto 12000 lune e Questo Amore, le sue due raccolte continuano a restare stabilmente ai vertici della classifica degli album più venduti. Buone le vendite anche della “trilogia perfetta” Come è profondo il mare, Lucio Dalla e Dalla.

Sarà un momento emozionante per tutti i residenti e i tanti turisti che nella città delle Due Torri potranno improvvisamente ascoltare le note meravigliose del cantautore. Una musica, quella di Dalla, che ha saputo conquistare intere generazioni e che anche grazie a questa piccola grande iniziativa saprà tramandare ai più giovani le sonorità magiche di un grande artista che ha cantanto la nostra vita.  

La prima canzone trasmessa in filodiffusione sarà Le Rondini. E il testo di questo brano sembra un incredibile e affascinante scherzo del destino. Come se quelle parole iniziali Lucio Dalla le avesse scritte in questi giorni.

Vorrei entrare dentro i fili di una radio
E volare sopra i tetti delle città
Incontrare le espressioni dialettali
Mescolarmi con l’odore del caffè
Fermarmi sul naso dei vecchi mentre leggono i giornali
E con la polvere dei sogni volare e volare
Al fresco delle stelle, anche più in là

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=aW6oypwO_88[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti