L’ex numero uno del Foggia dei miracoli stroncato da infarto fulminante a 43 anni. Era nello staff del Pescara

un'immagine d'epoca di Franco Mancini

Un altro lutto nel mondo del pallone. È morto nel pomeriggio nella sua casa di via Gobetti a Pescara, a causa di un improvviso malore, Francesco (per tutti Franco) Mancini, ex n.1 del Foggia dei miracoli di Zeman e attuale preparatore dei portieri del Pescara.

E’ stato un infarto fulminante a stroncare Mancini, 43 anni. Stamattina aveva regolarmente diretto l’allenamento della squadra biancazzurra assieme al tecnico boemo, prima di rientrare nella sua abitazione, dove poi si è sentito male. Soccorso dai sanitari del 118, è deceduto prima di essere trasportato in ospedale.

L’ex portiere, da diversi anni braccio destro di Zeman, è stato grande protagonista con la maglia del Foggia ma è stato “custode” della porta nella Lazio e nel Napoli ancora con il tecnico boemo. Mancini ha indossato anche le maglie di Matera, Bisceglie, Bari,  Pisa, Sambenedettese, Teramo, Salernitana, Martina e Fortis Trani.

I dirigenti del Pescara, sconvolti dalla morte del preparatore dei portieri Francesco Mancini – ex n.1 del Foggia dei miracoli di Zeman – avevano inoltrato nel pomeriggio alla Lega di serie B la richiesta di rinviare la gara di campionato in programma domani con il Bari, ma la risposta è stata negativa perchè non c’erano i tempi tecnici per predisporre lo stop alla partita. Prima della gara verrà osservato un minuto di raccoglimento. Il Pescara giocherà con il lutto al braccio. Lutto è stato espresso ovviamente dall’intero ambiente calcistico del Foggia ed anche dai tifosi del Napoli.

I tifosi lo ricorderanno per sempre come il portiere spettacolare e spericolato di quel Foggia dall’attacco champagne e la difesa “ballerina”. Un numero uno al passo con i tempi e protagonista di tante battaglie sul rettangolo di gioco. 

Ora la fine più amara e inattesa per quel portiere che aveva terminato la carriera calcistica ma a 43 anni si è spento troppo presto. Noi vogliamo ricordarlo con le indimenticabili immagini di Zemanlandia.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=KjXMw6aI_so&feature=player_embedded#![/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti