Il giovane in manette per furto di attrezzi agricoli. La donna viene convocata insieme al marito dagli uomini dell’Arma e, appena appresa la notizia, ha un malore

vano il soccorso dell'ambulanza

Ha appreso dell’arresto del figlio per furto di attrezzi agricoli ed è morta d’infarto nella caserma dei carabinieri. E’ avvenuto a Calatabiano, nel catanese.

La donna avrebbe avuto un infarto dopo aver saputo il motivo per cui lei e il marito erano stati convocati dai militari dell’Arma. Inutili i soccorsi dei medici.

L’episodio è avvenuto la notte scorsa. I carabinieri avevano arrestato due trentenni pregiudicati e un ventenne incensurato, originario di Fiumefreddo, per il furto di attrezzature agricole. Come prassi, i militari dell’Arma hanno convocato i genitori dell’incensurato per dare loro la notizia dell’accaduto.

La donna, che aveva 57 anni, mentre era in caserma e’ stata colta da un violento malore. Sul posto, avvertiti dai Carabinieri, sono arrivati subito un’ambulanza e personale del 118, ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare la morte della donna. La Procura della Repubblica ha disposto la restituzione della salma ai familiari e gli arresti domiciliari per i tre presunti ladri, compreso il figlio della donna.

© Riproduzione Riservata

Commenti