Il club nerazzurro ha deciso di cacciare il tecnico dopo la sconfitta contro la Juventus. La squadra a Stramaccioni

Claudio Ranieri

Claudio Ranieri non è più l’allenatore dell’Inter. Massimo Moratti ha deciso di rimuoverlo dalla guida tecnica del club nerazzurro.

Dunque, dopo la sconfitta contro la Juventus e l’ennesima pagina amara di una stagione a dir poco deludente, l’Inter cambia di nuovo allenatore (ad inizio campionato era stato “cacciato” Gian Piero Gasperini).

Via Ranieri, al suo posto arriva il tecnico della Primavera, Andrea Stramaccioni. L’alternativa era Beppe Baresi affiancato da Luis Figo.

Per la prossima stagione il tecnico dovrebbe essere Andrè Villas-Boas, anche se rimane l’alternativa Marcelo Bielsa e anche la candidatura di Walter Mazzarri.

Mesto addio per Ranieri, che sperava di rilanciare la sua carriera e la stagione dell’Inter. La notizia dell’esonero è stata comunicata in serata all’ex tecnico di Juve e Roma, con il quale è in via di definizione la risoluzione del contratto, che sarebbe scaduto nel giugno 2013.

Il comunicato ufficiale. “Il Presidente Massimo Moratti e tutta F.C. Internazionale ringraziano Claudio Ranieri e il suo staff per la professionalità e l’impegno profusi, con sincerità, in questi mesi alla guida della squadra. F.C. Internazionale comunica inoltre di aver affidato la squadra ad Andrea Stramaccioni, tecnico della Primavera che ha vinto la prima edizione della Next Generation Series. Il più grande e affettuoso in bocca al lupo ad Andrea Stramaccioni che da domani sarà al lavoro con la squadra al centro sportivo “Angelo Moratti”.

© Riproduzione Riservata

Commenti