Appartamento all’ultimo piano presso la sede della Regione Sicilia: ma le fatture dei lavori non si trovano

Raffaele Lombardo

C’è un appartamento a Roma che per la burocrazia siciliana praticamente non esiste. Naturale, si potrebbe pensare: eppure quell’appartamento è a disposizione del presidente della Regione Raffaele Lombardo.

Si tratta – rende noto Live Sicilia – della casa usata dal governatore durante le trasferte romane, ristrutturata per un costo di circa 1.000 euro al metro quadro. Ma “S”, in edicola da sabato, ha cercato di studiare le pezze d’appoggio dell’operazione, ottenendo un costante ping pong fra gli uffici regionali. Il risultato sarà pubblicato sul nuovo numero del mensile, in edicola da sabato: Ragioneria generale, dipartimento Affari extraregionali e Ragioneria della presidenza non trovano le fatture dei lavori.

Il caso viene affrontato su “S” in una videoinchiesta: dalla visita alla sede romana della Regione, fra l’altro, risulta anche che sull’edificio non sono state dichiarate al catasto modifiche di alcun tipo a partire dal 1991. Ben prima, quindi, che la ristrutturazione avesse inizio.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=OInkVb0DcqA[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti