Caceres sblocca, Del Piero raddoppia: i bianconeri stendono l’eterna rivale e tornano a 4 punti dal Milan

Alex Del Piero

Con un 2-0 firmato Caceres e Del Piero, la Juve stende un’Inter dai due volti (tosta ma sprecona nel primo tempo, inconsistente nella ripresa) e lancia un chiaro messaggio al Milan. I rossoneri restano in vantaggio di quattro punti a nove giornate dalla fine, ma la squadra di Conte, ancora imbattuta, ha ricominciato a correre e soprattutto a vincere.

Tre punti dal sapore speciale per i bianconeri, accolti nello stadio da una coreografia dedicata all’eterna disputa sugli scudetti di Calciopoli (un enorme tricolore con le scritte in bianco 28 e 29), mentre la squadra di Ranieri incassa la dodicesima sconfitta in campionato e vede allontanarsi anche la zona Europa League.

Conte in avvio punta sulla grande condizione di Vucinic, affiancandogli in attacco Matri. A supporto Vidal e Pepe, con Pirlo e Marchisio attenti a non scoprire troppo la difesa. Di rabbia e di voglia, la Juve parte fortissimo schiacciando l’Inter nella sua trequarti. I nerazzurri sbandano ma resistono all’assalto e con il passare dei minuti trovano maggiore equilibrio. Forlan e Milito si muovono molto e al 14′ proprio quest’ultimo spreca un’occasione d’oro a tu per tu con Buffon, bravo a respinge il rasoterra.

La Juve non ci sta e poco dopo risponde con un colpo di testa ravvicinato di Matri parato da Julio Cesar. La squadra di Conte comanda il gioco con manovre veloci, a tratti spettacolari, mentre l’Inter si chiude soffrendo e aspettando il momento giusto per affondare in contropiede. Tra il 29′ e il 32′ Forlan e Milito vanno vicinissimi al gol sfruttando due disattenzioni della difesa bianconera. Al 40′ ci prova anche Stankovic con un tiro al volo da trenta metri che costringe Buffon ad una difficile parata.

Dopo il ritmo infernale del primo tempo, la ripresa parte più blanda. Conte non è soddisfatto soprattutto del gioco sulle fasce e cambia tutto. Fuori Pepe e Matri, dentro Bonucci e Del Piero e modulo stravolto. Mossa azzeccata, perchè con il 3-5-2 la Juve trova il giusto equilibrio e passa in vantaggio. Al 12′, su calcio d’angolo dalla destra di Pirlo, Caceres stacca di testa completamente libero in mezzo all’area e batte Julio Cesar.

L’Inter accusa il colpo e Ranieri prova a dare una scossa ai suoi. Al 22′ dentro Pazzini e Faraoni per Obi e Poli. La Juve però non si spaventa e, dopo un errore clamoroso di Vucinic davanti alla porta, al 26′ trova il raddoppio con Del Piero. Vidal serve un assist perfetto per il capitano bianconero che sorprende la difesa nerazzurra e supera Julio Cesar. L’Inter non reagisce e nel finale rischia addirittura la goleada salvandosi sulle clamorose occasioni di Quagliarella e Chiellini.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xpolk3_www-online-soccer-ru-juventus-2-0-inter-milan-all-goals_sport[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti