L’assessore Mario D’Agostino, attacca Passalacqua: “chiarisca su TaoArte. Altrimenti difficile credergli”

Mario D'Agostino

Duro attacco dell’assessore provinciale alla Cultura Mario D’Agostino all’attuale sindaco di Taormina, Mauro Passalacqua.

Da D’Agostino riceviamo e pubblichiamo la seguente nota:

“E’ il momento della chiarezza sulla questione Taormina Arte, non si può più rinviare : i continui richiami giornalistici dai toni nefasti e alcune dichiarazioni “inquietanti” non giovano certamente a rasserenare il clima che si e’ venuto a creare attorno alla manifestazione.

Nonostante il “va tutto bene” , ripetuto in ogni occasione come un mantra dal Presidente di Taormina Arte, nonchè Primo cittadino di Taormina, com’è che si ha la sensazione che non sia proprio così ? E poi, più esattamente, cos’è che “va tutto bene”? Forse si riferisce alla programmazione della stagione artistica della manifestazione , che giunti incredibilmente oltre meta’ marzo, ancora non è data conoscere al pubblico?

Magari, dopo l’ennesimo voltafaccia, si e’ finalmente deciso se e quanti saranno i direttori artistici? Forse va tutto bene per la stagione Cinema, che prospetterà risultati straordinari , con una impennata di presenze ed un parterre galattico di stelle, ben superiore agli anni precedenti? Il “va tutto bene” e’ riferito, forse, al nome di Taormina, che esce chiaramente rafforzato da questa nube di incertezze ed enorme confusione che strangola la manifestazione?”

Ci dia lumi sull’argomento, sig. Sindaco, poiché qualcuno crede che la situazione le sia sfuggita di mano. Qual’e’ la situazione reale della manifestazione artistica Taormina Arte? E’ dato sapere, ufficialmente, se e quando partirà la manifestazione , se i contenziosi si sono risolti, con quali criteri verranno scelti – qualora vengano scelti – i direttori artistici, quale programmazione di ampio respiro dobbiamo attenderci?

Alla luce dell’importanza che in tutto il comprensorio la manifestazione riveste, ed in funzione dell’incalcolabile danno della economia del turismo che una approssimativa stagione potrebbe arrecare, responsabilmente siamo disponibili, ognuno per propria competenza , a cercare apposite soluzioni, qualora venissimo coinvolti; la nostra componente politica, ma certamente non saremmo gli unici, non mancherà di certo di sostenere un progetto di salvataggio per la manifestazione Taormina Arte, purché ci venga detto chiaramente, almeno, come stanno le cose. L’importante e’ che non ci dica, anche stavolta, che “va tutto bene” : a questo punto, ci viene davvero difficile crederle.

© Riproduzione Riservata

Commenti