Il Comandante della Concordia affiderà a un editore americano un libro autobiografico con “le sue verità” 

Francesco Schettino

Francesco Schettino non ci sta ad essere additato dai media come “capitan codardo” ed emblema dell’ “anti eroe”, dopo il naufragio sull’isola del Giglio e la telefonata shock con il Capo Sezione Operativa della Capitaneria di Porto di Livorno Gregorio De Falco, che ha fatto in poche ore il giro del mondo.

Il Comandante della Costa Concordia, come fa sapere il Mattino, sta scrivendo un libro di memorie, la cui pubblicazione sarà affidata ad un editore americano. Il comandante, nativo di Piano di Sorrento, in provincia di Napoli, racconterà la sua versione dei fatti e come, a suo dire, sia diventato capro espiatorio di tutta la vicenda, dopo essere stato “scaricato” dai vertici di Costa.

Nel frattempo si aggrava sempre di più la sua posizione, dopo che la moldava Domnica Cemortan ha ammesso di essere sulla plancia al momento della collisione con lo scoglio e di “amare il comandante Schettino”. Al momento dell’impatto la ragazza 25enne alloggiava nella sua cabina.

Attualmente Schettino è iscritto nel registro degli indagati della procura di Grosseto per omicidio plurimo colposo, naufragio, abbandono di incapaci, abbandono della nave e omessa comunicazione alle autorità marittime.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SxIky2cG7t8[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti