La consigliera regionale ha deciso di chiudere i suoi profili su Facebook e Twitter: silenzio per rilanciarsi?

Nicole Minetti

Una mossa astuta per rilanciarsi o semplicemente una fase di stanca con riflessi sulla comunicazione interattiva?

Difficile dire se Nicole Minetti si sia stufata di cinguettare, dopo nemmeno due mesi, visto che le foto delle sue curve conturbanti strizzate in abitini sensuali postate dagli Stati Uniti con l’ipad della Regione Lombardia hanno fatto impazzire il web.

Fatto sta che ha chiuso i propri profili sia su Twitter che su Facebook e anche il suo sito è temporaneamente non visibile. Anche se è sparita dal web però la Minetti sa bene come farsi riconoscere. Basta passeggiare per le vie di Milano e ammiccare ai fotografi sfoggiando la maglietta con la scritta che l’ha resa famosa: “Senza t-shirt sono ancora meglio”.

La notizia è stata impietosamente ripresa da “I segreti della Casta” e molti attribuiscono il “ritiro” dal web della Minetti al clima che gira in Consiglio Regionale a Milano, dove è indispensabile recuperare immagine oltre che dignità.

Ma forse più semplicemente, come dimostra il suo mancato pellegrinaggio a Lourdes, cerca disperatamente di rifarsi una “verginità”. Perchè le prossime elezioni si avvicinano, Berlusconi vede ormai il tramonto e in casa Pdl non tira un’aria delle migliori…

© Riproduzione Riservata

Commenti