E’ allarme per uno tsunami di mezzo metro: la scossa avvertita a Tokyo. Niente allerta nella zona del Pacifico

torna la paura in Giappone

Un sisma di magnitudo 6,1 è stato registrato nella regione Est del Giappone. Lo ha annunciato l’agenzia meteorologica nipponica. La scossa è stata avvertita anche a Tokyo. Questa mattina un altro terremoto di magnitudo 6,9 era stato registrato al largo delle coste del Nord Est del Giappone.

L’agenzia meteorologica giapponese ha diramato un allarme tsunami che potrebbe raggiungere l’altezza di 50 centimetri. L’epicentro del primo sisma è stato individuato a circa 210 chilometri dalle coste di Hokkaido, a una profondità di soli 10 chilometri.

Il centro di monitaraggio delle Hawaii, in ogni caso, non ha diramato alcun allerta tsunami per la regione del Pacifico considerato anche il basso livello di rischio per lo stesso Giappone, dove si è appunto parlato di un possibile tsunami di 50 centimetri.

Intanto continuano le polemiche attorno a Fukushima.  Un uomo per sei settimane ha documentato con una mini fotocamera nascosta in un orologio da polso le condizioni di vita degli operai che lavorano alla centrale nucleare di Fukushima, ma anche i tentativi di insabbiamento dei problemi e l’inquinamento dell’ambiente.

Tomohiko Suzuki è un giornalista giapponese che si è fatto assumere come operaio da una ditta appaltatrice dei lavori di messa in sicurezza della centrale nucleare fino a che la sua identità non è stata scoperta.”Basta bugie: i lavoratori sono stati molto esposti alle radiazioni. Nel tentativo di portare a termine il proprio lavoro, hanno superato di gran lunga il limite di tempo consentito per l’esposizione” spiega il giornalista che ha scritto un libro sulla sua esperienza.

Nella sua inchiesta ha scoperto anche la longa manus della Yakuza sul disastro nucleare. La mafia giapponese si sarebbe occupata del reclutamento degli operai sfruttandoli. Ma non solo Suzuki ha denunciato una serie di carenze della Tepco che per risparmiare ha fatto scadenti lavori di messa in sicurezza contaminando ulteriormente l’ambiente.La società incaricata di gestire il disastro di Fukushima respinge al mittente le accuse pur senza fornire spiegazioni alle accuse di Suzuki

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xpdpah_giappone-in-incognito-dentro-fukushima-radiazioni-mafia-bugie-i-segreti-dei-lavori-alla-centrale-sve_news[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti