Riunione  straordinaria dell’assemblea sull’azienda in liquidazione. All’odg anche le tariffe dei parcheggi

il parcheggio Porta Catania

L’Asm al centro di una seduta straordinaria di Consiglio comunale martedì 6 febbraio a Palazzo dei Giurati. A cinque mesi dalla delibera consiliare che il 22 settembre 2011 dispose la messa in liquidazione dell’azienda, il Consiglio comunale torna ad affrontare la situazione dell’azienda servizi.

Nell’occasione il commissario liquidatore nominato lo scorso settembre dal Civico Consesso, Cesare Tajana, è stato chiamato a relazionare sul suo operato di questo primo periodo alla guida della municipalizzata. Un ordine del giorno per chiedere il punto della situazione, e delucidazioni su quel che è stato fatto in questi mesi, è stato presentato da tre consiglieri di opposizione (Sergio Cavallaro e Piero Benigni, entrambi del Pd, e l’esponente di Grande Sud, Salvo Cilona) e due consiglieri di maggioranza (Jonathan Sferra e Pina Raneri).

Prima della riunione del Civico consesso si sono registrate, intanto, le dimissioni di Antonio Lo Monaco dalla presidenza della Commissione consiliare speciale costituita sull’azienda proprio a seguito della delibera di liquidazione. Al suo posto è stato già indicato come nuovo presidente della commissione speciale un altro consigliere di maggioranza, Franco Pizzolo.

Ed al centro della seduta anche un odg presentato dal consigliere Jonathan Sferra, per la richiesta di revisione delle tariffe nei parcheggi e la riapertura immediata del Lumbi (sin qui chiuso dallo scorso 1 febbraio fino a venerdì 16 marzo, per una scelta di contenimento dei costi in bassa stagione).

© Riproduzione Riservata

Commenti