Nuove fontane di lava dal cratere del vulcano. Ma gli esperti rassicurano la popolazione: “c’è poca intensità”

l'ennesimo show dell'Etna

Il “gigante” regala un altro show. Una nuova fase eruttiva, la terza dell’anno, ha risvegliato nelle scorse ore la Sicilia dove l’Etna ha dato spettacolo con emissioni di fontane di lava e attività stromboliana dal nuovo cratere di Sud-Est.

Dalla bocca è emersa una colata, bene alimentata, che si è diretta nella desertica Valle del bove. E’ fuoriuscita anche una colonna di cenere lavica dispersa in direzione nord-est.

Secondo gli esperti dell’Ingv di Catania l’attività, cominciata la scorsa notte poco dopo le 5.30, è poco intensa. Dichiarazione che hanno, insomma, inteso rassicurare la popolazione.

Scene già viste ma uno show che non ci si stanca mai di guardare, con un fenomeno di indubbia suggestione e dirompente forza, con l’ulteriore addizione stavolta di un’esplosione di vapore e scorie a seguito dell’incontro tra la neve e le alte temperature del vulcano.   

La nuova fase eruttiva dell’Etna almeno in questa circostanza, per fortuna, non ha avuto ripercussioni sul traffico aereo: l’aeroporto di Catania è stato regolarmente operativo.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=s7M_uoLdL1c[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti