La decisione dopo il cedimento del palco per lo show previsto a Reggio Calabria: morto un operaio e 2 feriti  

il palco crollato a Reggio Calabria

Annullati i concerti di Laura Pausini in programma il 7 e l’8 marzo al Palasport di Acireale. La decisione è stata presa dopo che domenica in tarda serata è crollato il palco su cui avrebbe dovuto esibirsi la cantante stasera a Reggio Calabria.

Il bilancio è tragico: un operaio morto e due feriti. L’operaio deceduto è Matteo Armelini, 32 anni di Roma. La tragedia al palasport Palacalafiore di Reggio Calabria è avvenuta intorno alle 2 di notte.

Stando alle prime informazioni sarebbe stato un cedimento strutturale, come quello che accadde nel dicembre scorso durante l’allestimento del palco a Trieste su cui si sarebbe dovuto esibire Jovanotti e che provocò la morte di Francesco Pinna.

Lo stesso Jovanotti interviene sulla vicenda e twitta: «Vicino alla famiglia di Matteo Armelini. Molto dolore per quello che è accaduto di nuovo stanotte a Reggio Calabria. Un abbraccio a Laura e alla sua squadra. È necessaria una discussione molto seria tra organismi competenti su come possiamo migliorare il livello di sicurezza. Per noi addetti ai lavori e per il pubblico. Le normative ci sono e nei tour vengono rispettate ma dobbiamo capire tutti noi coinvolti cosa deve cambiare». Interviene anche Francesca Valiani, la moglie di Jova: «Il vostro dolore è anche il nostro. Un abbraccio fortissimo».

In pratica, la struttura metallica avrebbe ceduto e sarebbe «scivolata», cadendo sulle gradinate e su alcuni operai, che erano intenti a fissare le illuminazioni. La struttura ha colpito in pieno uno degli operai, che è morto sul colpo. Gli altri suoi colleghi, rimasti feriti in maniera non grave, sono stati portati in ospedale.

Quello della tappa reggina era il palco medio, dei tre (piccolo-medio-grande) a disposizione del tour di Laura Pausini. Nonostante la taglia «media», l’attrezzatura necessaria occupa ben 15 camion. Il palco è crollato improvvisamente e repentinamente di lato, accasciandosi su una gradinata. Si tratta di capire se la colpa del crollo sia imputabile al parquet del Palacalafiore, che non avrebbe retto il peso, o se si sia trattato di un errore di progettazione del palco, o ancora invece di un errore di esecuzione del montaggio. Il concerto di stasera è stato annullato. La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha aperto un’inchiesta e ha disposto il sequestro di tutta la struttura.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=4OvJlGsN_mU&feature=player_embedded[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti