Clamorosa sortita di Elisabetta, che attacca la duchessa di Cambridge: “deve avere più orli e non vesta all’outlet”

la Regina Elisabetta

Lunghe e tornite. Kate Middleton ha indubbiamente delle belle gambe. Quasi troppo belle per la Casa Reale britannica. Alla Regina – scrive oggi il Daily Mail – non vanno a genio le minigonne della Duchessa di Cambridge e da Buckingham Palace, con la dovuta discrezione s’intende, è arrivato alla moglie del principe William il suggerimento di «allungare un tantino gli orli».

I consigli di Elisabetta. A Elisabetta, Kate piace moltissimo e il Palazzo, consapevole di avere un asset formidabile per il successo della Corona nell’anno del Giubileo, sta facendo grandissimi sforzi per evitare con la giovane “commoner” che ha sposato un futuro re gli errori fatti al tempo di Diana. «La Regina non ha mai fatto mistero del fatto che vede in Kate un enorme potenziale – scrive oggi il Daily Mail – Ma pensa anche che la ragazza debba fare qualche cambiamento nel modo con cui si comporta in pubblico. Questo significa anche allungare gli orli» hanno detto al giornale insider del Palazzo convinti che la moglie del secondo nella linea di successione al trono debba imparare a «mettersi meno in mostra» e soprattutto a «non giocare con le telecamere».

Quel cappotto comprato nell’outlet. Detto questo, l’apprendistato della “commoner” futura Regina sta procedendo come si deve. Certo, Kate dovrebbe evitare di sbandierare troppo la sua frugalità, come quando è stato fatto sapere che il cappottino di Missoni indossato nella sua prima uscita pubblica con Elisabetta e Camilla da Fortnum and Mason era stato acquistato a un “outlet” a prezzo di sconto. «È una principessa reale e non è una stravaganza vestirsi come tale» ha detto un collaboratore del Palazzo.

Kate in viaggio con la regina. Kate – ed è un onore che ha fatto ingelosire altri cugini di sangue reale come Beatrice e Eugenie, le figlie del principe Andrea – accompagnerà Elisabetta e Filippo giovedì a Leicester, prima tappa di un tour della coppia reale in Gran Bretagna nell’anno del Giubileo. Sono invece figli e nipoti che rappresenteranno l’anziana sovrana e il novantenne marito nelle nazioni del Commonwealth e in questi giorni Buckingham Palace ha messo alla prova il principe Harry spedendolo per una settimana in Centro e Sudamerica. La prima tappa, il “reame” del Belize, è stata una passeggiata. Il principino, celebre per essere un party animal oltre che un asso ai comandi degli elicotteri Apache, ha dato del suo meglio tra cocktail al rum e balli in strada. Più complessa la visita della prossima settimana in Giamaica: Harry dovrà incontrare il nuovo primo ministro Portia Simpson che vuole tagliare i ponti con la monarchia britannica e indire un referendum proprio quest’anno sulla completa indipendenza del Paese. La Regina è ancora formalmente capo di Stato giamaicano e ha visitato la nazione caribica l’ultima volta nel 2002.

© Riproduzione Riservata

Commenti