“E’ uno che ama l’Italia e il mio amico Berlusconi lo aiuterà. Adesso c’è bisogno di persone responsabili”

Vladimir Putin

Dalla sua residenza di Novo-Ogariovo, Vladimir Putin ha definito il presidente del Consiglio italiano un “kamikaze che ama il suo Paese”, promuovendo l’operato del governo.

“Monti mi sembra che stia facendo tutto bene – ha detto -. Il premier italiano è un kamikaze, i compiti che deve affrontare possono essere svolti solo da persone che non hanno ambizioni politiche per il futuro, uomini responsabili, che amano il loro Paese, buoni professionisti”.

“Monti – ha riferito ancora Putin – mi sembra una persona molto capace e tenace, me lo ha detto proprio Silvio Berlusconi ieri, aggiungendo di avere molto rispetto per lui. Ha aggiunto: lo aiuteremo”. E Putin ci tiene anche a sottolineare: “Di Berlusconi non ‘ero’ amico, lo sono sempre”.

Putin – si legge su News Mediaset – non capisce da dove nascano i timori degli oppositori di una prova di forza contro il dissenso dopo il voto di domenica, per il cui esito si mostra comunque ottimista. “Ma di che hanno paura? Perché dovrei farlo – aggiunge – se stiamo agendo esattamente in senso contrario? La nostra strategia è quella del dialogo. Del resto anche Medvedev ha presentato una legge per rinnovare e aprire il sistema politico, rendendo più facile la nascita di nuovi partiti e introducendo nuovi criteri per le elezioni della Duma. Quindi non capisco da dove nascano questi timori”.

© Riproduzione Riservata

Commenti