In manette due giovani: il figlio della vittima mise una “taglia” postando su Youtube il video dell’aggressione

un frame della rapina

Si sono costituiti gli autori del violento scippo commesso ai danni di una signora di Frattamaggiore (Napoli), il cui video registrato dalle telecamere di un negozio vicino, è stato pubblicato su Youtube direttamente dal figlio della vittima, sicuro di riuscire a smascherare in questo modo i due aggressori della povera madre, promettendo in cambio una ricompensa a chiunque avesse fornito informazione in merito ai due malviventi della somma di euro 2.000.

I ragazzi, senza armi e a volto scoperto, avevano avvicinato la casalinga di 54 anni, per scipparla, aggredendola e strattonandola.

La donna ha posto resistenza cercando di difendere sé stessa e la borsa ma invano, ha dimostrato poi di avere un immenso coraggio, scagliandosi contro l’auto dei due aggressori che ottenuto il
bottino sono riusciti a fuggire a bordo di una Citroen nera, risultata poi di proprietà del padre 48enne di uno dei due.

A quanto pare la scelta della pubblicazione online della rapina ha avuto i suoi frutti, tant’è che stamani i due malviventi hanno deciso di consegnarsi liberamente alle forze dell’ordine costituendosi presso la caserma di Frattamaggiore.

Si tratta di due giovani di 21 e 20 anni: Angelo De Rosa già noto ai Carabinieri e di Raffaele De Rosa, incensurato, i quali dopo essere stati riconosciuti formalmente dalla vittima sono stati trasferiti al carcere di Poggioreale.

Stando alle deposizioni dei due malviventi, sembra che la borsa e il relativo contenuto rubati alla donna siano stati gettati poco dopo lo scippo in quanto ritenuti poco interessanti trattandosi di effetti personali, pochi spiccioli, ed un libretto d’assegni.



[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=i1OmncQ_1CY&feature=context&context=C331bcc4ADOEgsToPDskJ6ZiSGlL2AcDdUF7Akh0mV[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti