Il deragliamento del treno 3872 aveva causato martedì la chiusura della tratta: ora il ritorno alla normalità

riaperta la tratta Taormina-Messina

Ripristinata oggi pomeriggio la tratta ferroviaria Taormina-Messina, interrotta dalla serata del 21 febbraio scorso per una frana verificatasi all’altezza di Spisone.

La circolazione ferroviaria è stata riattivata a partire dalle 16.30 con il passaggio del treno intercity Roma Termini-Siracusa. I passeggeri, che avevano terminato la fase di traghettamento alle 15.10, hanno atteso alla stazione di Messina a bordo del treno il via libera ufficiale delle Ferrovie dello Stato per la riapertura della linea e cosi dopo un’ora di attesa sono stati i primi a poter transitare.

E’ dunque terminato un black-out di quasi quattro giorni. Ultimate quindi le operazioni di sistemazione dei binari a Spisone, dove alle 19.20 di martedì scorso era deragliato il

regionale 3872 partito alle 17 da Siracusa e diretto a Messina. A causare il deragliamento e poi rallentare i successivi lavori era stato il maltempo, che, poco più a sud del torrente Sant’Antonio, ha causato il 21 febbraio lo sradicamento di alcuni alberi, precipitati sulla ferrovia insieme ai detriti.

Al passaggio del treno, la parte anteriore del locomotore si era sviata dalle rotaie, ma per fortuna senza uscire dal tracciato ferroviario, che si trova a breve distanza dalla spiaggia di Spisone. Nei giorni di indisponibilità della circolazione ferroviaria Trenitalia aveva messo a disposizione degli utenti un servizio sostitutivo tramite pullman (fra Taormina e Messina per i treni regionali, fra Catania e Messina per quelli a lunga percorrenza). Resteranno un brutto ricordo gli attimi di terrore per i ventisei passeggeri, che si trovavano sul treno deragaliato.

Il suono del brusco stop subito dal treno è stato udito anche dagli abitanti della zona. Per fortuna il treno non si è ribaltato e non ci sono state tragiche conseguenze. Servirà invece tempo per il necessario ripristino della circolazione stradale sulla SS114, la strada Statale dove le auto al momento vengono fatte passare a senso unico alternato.

La frana è caduta dalla sede stradale della via Nazionale verso i binari nello stesso tratto dove già quattro anni fa un analogo smottamento aveva causato il deragliamento del treno Siracusa-Venezia.

© Riproduzione Riservata

Commenti