Danni e disagi in tutta l’isola: un treno deragliato a Taormina, turisti bloccati da una nevicata sull’Etna

maltempo a Catania

Ancora una volta è emergenza. Non dà tregua la nuova ondata di maltempo che sta flagellando soprattutto la Sicilia Orientale. Ovunque è allerta meteo, danni e gravi disagi, comunque, sono rilevati in tutta l’Isola.

Su disposizione dei sindaci scuole chiuse a Messina e Catania. Nel capoluogo etneo, in prossimità di piazza Palestro, si è sfiorata la tragedia a causa del distacco di un grosso costone lavico. Ad Enna in mattinata i vigili del fuoco hanno provveduto ad evacuare un istituto tecnico commerciale e geometra. Nel capoluogo ennese allagato il carcere.

Ad Acireale, nel catanese, forti raffiche di vento hanno scoperchiato un’abitazione il cui tetto è precitato sopra sei automobili. E’ stato un vero e proprio miracolo se non ci sono state vittime. A Taormina, la notte scorsa, a causa di una frana è deragliato un treno in prossimità della stazione. Disagi al traffico ferroviario.

Sull’Etna, intanto, continua a nevicare e un gruppo di turisti non ha potuto lasciare il rifugio Sapienza, sul versante sud del Vulcano.

Non mancano i problemi causati dal maltempo nemmeno a Palermo dove una donna è rimasta ferita dalla caduta di calcinacci che si sono staccati dalla facciata di un palazzo in via Roma. Mentre si registrano delle difficoltà anche per i trasporti marittimi, il mare grosso, infatti, non permette l’attracco di alcuni traghetti. Quattro voli diretti a Palermo sono stati dirottati a Trapani.

A Ragusa, la Protezione Civile Comunale, ha già attivato le procedure di pronto intervento.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Hh-mOmSKPKs[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti