Il Papa vuole dimettersi

Il vescovo di Ivrea, Bettazzi: “Ratzinger è stanco, pensa di lasciare, ormai troppe tensioni all’interno della Curia”

Ratzinger blogtaormina 300x193 Il Papa vuole dimettersi

Joseph Ratzinger

Papa Ratzinger pensa alle dimissioni. Questo il giudizio di monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, espresso al programma di Radio2 Un Giorno da Pecora. Monsignore, lei crede al complotto, svelato dal Fatto Quotidiano, per uccidere Papa Ratzinger? “No, non credo. Fosse stato il Papa precedente lo capirei, ma questo Papa qui mi sembra così mite, religioso. Non troverei i motivi per attentarlo”.

Cosa ha pensato quando è venuta fuori questa notizia? “Ad un cosa per preparare l’eventualità delle dimissioni. Per preparare questo choc, perché le dimissioni di un Papa sarebbero un choc, cominciano a buttare lì la cosa del complotto”. Secondo lei Ratzinger vorrebbe dimettersi? “Io credo di sì, anche se l’hanno smentito. Un vecchio cardinale, però, mi diceva sempre: se il Vaticano smentisce vuol dire che è vero…” Ma perché Ratzinger dovrebbe dare le dimissioni? “Io penso che lui si senta molto stanco, basta vederlo, è un uno abituato agli studi. E di fronte ai problemi che ci sono, forse anche di fronte alle tensioni che ci sono all’interno della Curia, potrebbe pensare che di queste cose se ne occuperà il nuovo Papa”, ha spiegato Monsignor Bettazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  • http://Enteryourwebsite... fedra

    Caro Spartaco,mi permetto di correggerti: non e’ vero che non vi siano stati papi “dimissionari”,solo che l’ ultima volte avvenne circa 500 anni orsono!Quanto al perche':se lo ha fatto con una presa d’ atto tipicamente”teutonica”,per problemi di salute connessi all’eta’,puo’ anche essere ammirevole o c’e’ dell’altro…Si dice che a pensare male si fa “peccato”,ma a volte s’azzecca!

  • http://Enteryourwebsite... michele barca

    Condivido parzialmente le osservazioni di Spartaco!
    Penserei piuttosto che dietro la decisione di Papa Ratnger ci siano considerazioni fondamentali. Noi sappiamo solo quel poco che emerge. Credo ci sia molto piu’ marcio in Vaticano di quanto si pensi. Il Papa va ormai verso la senilita’ . Lui sa bene che non potra’ governare la Chiesa in maniera ottimale o controllare gli squali ed i mercenari della IOR che continuano a commettere azioni illegali simili a Sindona e Calvi. C’e’ troppo marcio che deve essere estirpato e l’umilta’ di un vegliardo non e’ sufficiente per scacciare i mercanti dal tempio.
    Piuttosto che delegare ad altri e’ meglio un nuova gestione con una mente piu’ agile!
    Lasciamo che Papa Benedetto si goda i suoi ultimi anni in pace! Se lo merita!

  • http://Enteryourwebsite... spartaco

    Un anno fa scrissi il suddetto commento che non voleva essere una profezia (cosa che lascio a te Nostradamus), ma un pensiero. Evidentemente, Il Papa Ratzinger da uomo anziano, debole ed ammalato, legittimamente prende atto del non potere (e volere) continuare a portare un così notevole peso di responsabilità che lo schiacciano soprattutto nello spirito. Evidentemente l’età molto avanzata, le gravi malattie ed i contrasti interni al Vaticano, sono troppo soverchianti per quest’uomo debole e solo. Pochi sanno che, in realtà, il Papa è un simbolo, una figura esteriore ed ufficiale della Chiesa, un’immagine di facciata, che sorridendo benedice le folle, che stringe la mano dei potenti del mondo, ma chi veramente controlla tutto e prende le decisioni importanti sono altri: i Gesuiti con a capo il Papa nero. Ciao Nostradamus e, mi raccomando, forza M5S.

  • spartaco

    Mai nessun Papa si è dimesso, ciò non è neanche concepibile! Essere Papa non è un mestiere qualsiasi, non si può andare in pensione. Quella del papa è una missione per sempre, che dovrebbe essere di guida e d’esempio, come Papa Wojtyla, o Madre Teresa di Calcutta, i quali hanno lottato fino alla fine con coraggio e senza mai pensare a se stessi. Non si può abdicare, sarebbe visto come una rinuncia, un abbandono, una resa; lascerebbe delusi e sconcertati tutti, cattolici e non. Gesù ha accettato la croce e si è sacrificato per noi, non ha abbandonato la missione per cui era nato, sapendo le dolorosissime prove che avrebbe subito. Il Papa Ratzinger sa di essere il papa della tribolazione e probabilmente da uomo anziano, debole ed ammalato, ne ha legittimo timore. Il Papa non si dimetterà e come tutti noi troverà la forza di affrontare le ineluttabili tribolazioni, ormai prossime, che colpiranno il genere umano.

    • http://Enteryourwebsite... Nostradamus

      E se lo dice spartaco…