Il Gruppo Operativo Sicurezza non fa disputare la gara per l’impraticabilità del campo e ragioni di sicurezza

lo stadio Tardini di Parma impraticabile per neve

Parma-Juve, in programma stasera alle 20.45, è stata rinviata a data da destinarsi. La neve caduta sullo stadio “Tardini” non ha permesso il regolare svolgimento della partita.

In particolare, è stata considerata a rischio l’incolumità degli spettatori. Il Gos, Gruppo Operativo Sicurezza ha deciso a maggioranza di non far procedere allo svolgimento della gara.

La decisione è stata presa mentre sul capoluogo emiliano si abbatteva da ore una lunga nevicata che aveva comunque messo a dura prova il terreno di gioco. Leonardi, dg dei padroni di casa: «All’inizio ho percepito la volontà (della Juve, ndr) di non giocare a decidere. Noi volevamo solo che si arrivasse a far decidere le autorità competenti e noi ci rimettiamo alla loro decisione. Sono molto arrabbiato non per stasera ma per Parma-Palermo, quando in condizioni simili non c’è stato questo tam tam mediatico e siamo andati in campo come se nulla fosse e non si doveva giocare. Il campo? Non lo abbiamo neanche valutato». La Juve si è detta soddisfatta della decisione presa dalle autorità competenti.

Il dg del Parma è polemico, soprattutto ripensando alla nebbia di Parma-Palermo. «La situazione è molto semplice: i giudizi dovrebbero essere dati sempre alla stessa maniera, non deve dipendere dalle squadre che giocano. Il terreno di gioco si sarebbe valutato in seguito. Le autorità hanno detto di non giocare e non si gioca. Ero arrabbiato per quanto successo in Parma-Palermo: allora non si vedevano neanche i giocatori. Ho notato della non volontà di giocare della Juventus a prescindere. In ogni caso la decisione l’hanno presa gli organismi di ordine pubblico. Il campo non all’altezza non lo si poteva decidere un’ora e mezza prima. Il campo? Non c’entrava niente quello, infatti hanno preso la decisione di non giocare a causa dei problemi di incolumità del pubblico e non per le condizioni del terreno di gioco. Quando recuperare? Mi auguro ci vogliano ascoltare… Ci facciano mettere in condizione di far partecipare chi ha comprato il biglietto e possano far giocare».

Fuori dallo stadio alcuni tifosi hanno protestato, perché volevano che si giocasse la partita

© Riproduzione Riservata

Commenti