Blitz di mercato nella notte: i nerazzurri acquistano il centrocampista del Porto: 3 milioni subito, 8 a giugno

Fredy Guarin

Eccolo il colpo dell’ultima ora dell’Inter, per rilanciarsi e dimenticare il ko di Lecce: il “talismano” si chiama Fredy Guarin, ha 25 anni e arriva dal Porto.

Il patron Massimo Moratti ha dato via libera domenica notte a Marco Branca per chiudere con il Porto: il centrocampista colombiano arriverà a Milano per la modica somma di 3 milioni subito e 8 a giugno, per il riscatto.

L’Inter ha pagato quello che la Juventus non era disposta a sborsare, solo qualche giorno fa. Questo perché, mister Ranieri l’ha fatto capire a tutti ieri a Lecce, in mezzo al campo un rinforzo di peso serviva come il pane. Thiago Motta è in partenza con un piede e mezzo (ora o in estate al Psg), il genoano Kucka non arriva, il cesenate Candreva non convince e Zanetti e Cambiasso non hanno la forza di reggere la baracca.

E se si vuole recuperare Sneijder, bisogna abbandonare l’abbottonato 4-4-2 e tornare al 4-3-1-2, più rischioso e meno equilibrato. Serve corsa, grinta, senso tattico. E buona qualità. Tutte insieme, tracciano l’identikit del perfetto centrocampista. Ranieri e Moratti hanno puntato su Guarin, che solo un anno fa valeva, almeno stando alle parole del presidente del Porto, qualcosa come 35 milioni di euro. Adesso arriva per meno della metà, ma che si tratti di un ottimo giocatore, forte fisicamente e con un gran tiro dalla distanza, questo è certo.

Nell’ambiente nerazzurro occorreva un rinforzo di peso: per credere ancora nello scudetto e per restare attaccati intanto al treno Champions. Guarin può essere l’uomo giusto.

© Riproduzione Riservata

Commenti