Depositato il contratto del bomber ex Catania: “sono felice, finalmente il premio di giocare in un top club”

Maxi Lopez

Il Milan ha depositato il contratto di Maxi Lopez. L’ufficialità dell’acquisto dell’attaccante ex Catania significa che probabilmente l’ultimo assalto rossonero a Carlos Tevez è fallito.

Nel tardo pomeriggio un’indiscrezione dava per vicinissimo l’accordo tra il club di via Turati e il City per l’argentino. Poi il club inglese ha bocciato l’ultima offerta rossonera.

Appena arrivato il rifiuto, Adriano Galliani – come promesso – ha messo fine all’attesa di Maxi Lopez. Come scrive il sito internet del Milan il giocatore è stato acquisito a titolo temporaneo con diritto d’opzione per l’acquisto definitivo. Il calciatore ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2015.

“Col City eravamo vicinissimi. Se, alle 18,30, qualcuno mi avesse chiesto chi arriva al Milan, avrei risposto: Tevez. Comunque con il City, ci siamo lasciati benissimo e le incomprensioni sono state superate”: sono le parole di Galliani dopo una giornata concitata. L’ad del Milan è felice di avere in rossonero Maxi Lopez anche se non nasconde – a Milan Channel – di avere il ‘cuore diviso a metà. “Eravamo – sottolinea – a un passo da Carlitos ma c’è stato il veleno nella coda”. Per il momento le strade di Tevez e del Milan si dividono causa dettagli legati al tipo di offerta fatta dal Milan ma Galliani non si chiude le porte alle spalle.

“Chissà che con Carlitos ci sia solo qualche mese di separazione. Io, comunque, sono contento per come ci siamo lasciati con il City, adesso abbiamo un buonissimo rapporto. Ho fatto il massimo, è stata una giornata col cuore in gola, più di così non si poteva fare”. Su cosa farà Tevez, Galliani preferisce non sbilanciarsi: “È giusto che non dica più niente adesso, lui è un calciatore del City. Con noi era tutto programmato anche l’arrivo a Milano ma poi è cambiata la situazione. Non so cosa succederà in questi giorni ma voglio ringraziare Tevez che è stato di parola fino all’ultimo, è stato fantastico ma anche noi abbiamo aspettato fino a questo venerdì sera come promesso”.

“Eravamo vicinissimi – dice ancora Galliani – ma ho dato la mia parola d’onore al Catania e a Maxi. Lui è un giocatore forte e pronto da subito e può disputare la Champions”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=fduQ8JaXqrQ[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti