La “spalla” di Bonolis avrebbe evaso due milioni di euro: gli immobili del comico potrebbero essere messi all’asta

Luca Laurenti

Almeno stavolta si può dire che anche i ricchi “piangono”. Equitalia ha disposto il pignoramento di 6 appartamenti in zona Corso Buenos Aires a Milano del comico Luca Laurenti.

L’Agenzia delle entrate contesta a Laurenti il mancato pagamento di due milioni di euro di imposte Irap tra il 2000 e il 2005. Si tratta di tasse dichiarate e non versate per un contenzioso avviato con la moglie nel 2007. La notizia è riportata dal quotidiano “Repubblica Milano”.

In primo grado i legali di Luca Laurenti hanno sostenuto che l’imposta regionale per le attività produttive prevista per i liberi professionisti non riguarda quella del comico perché non dispone di un’organizzazione professionale come quelle che, per esempio, reggono studi di avvocati e commercialisti.

La tesi è stata soccombente in primo grado e ora ci sarà la decisione d’appello. Se la sentenza dovesse diventare definitiva gli appartamenti potrebbero essere messi all’asta.

© Riproduzione Riservata

Commenti