Dopo Standard & Poor’s e Moody’s, altra agenzia di ratings nel mirino della Gdf. Ascoltato anche Monti

indagini su Fitch

In questi giorni si parla spesso di agenzie di rating. Per le valutazioni e per i downgrade che hanno messo in atto nei confronti di molti Paesi europei, certo, ma anche per le indagini di cui sono oggetto da parte della procura di Trani.

I magistrati pugliesi hanno puntato il dito contro Moody’s e Standard & Poor’s, ritenendo che abbiano abusato delle informazioni riservate a cui hanno accesso e che abbiano diffuso “notizie non corrette o comunque tendenziose sulla tenuta del sistema economico italiano”.

Ieri si è appreso, inoltre, che nel quadro dell’inchiesta potrebbe essere ascoltato anche il premier Mario Monti, in quanto persona informata sui fatti.

Gli uffici milanesi delle due agenzie di rating sono stati perquisiti dalla Guardia di Finanza la scorsa settimana e ora tocca anche a Fitch, la cui sede del capoluogo lombardo è stata appunto oggetto di una visita da parte degli agenti delle Fiamme gialle nella mattinata di oggi. Stando a quanto riferito da fonti giudiziarie, i militari della Gdf sono alla ricerca di documenti informatici e anche Fitch risulta indagata per “market abuse”.

© Riproduzione Riservata

Commenti