L’eccessiva “attività fisica” con l’ex velina sarebbe tra le cause del brutto infortunio del centrocampista del Milan

Melissa Satta e Kevin Boateng

Il sospetto lo lanciano dalla Spagna e lo riprendono direttamente i giornalisti di Mediaset. Allenarsi fa bene ma eccedere nell’esercizio fisico guasta. E’ ciò che assicura “Marca” dopo le dichiarazioni di Melissa Satta, compagna del centrocampista del Milan Kevin Prince Boateng.

La modella e attrice ha infatti assicurato che la frequenza dei rapporti settimanali con il ghanese varia dalle sette alle dieci volte. Il quotidiano sportivo spagnolo ha quindi dedotto che alla base dell’infortunio di Prince ci sia un’eccessiva attività sessuale.

Il 24enne ha riportato una lesione muscolare ai flessori della coscia sinistra che lo terrà fuori dal campo per circa un mese e ha dovuto rinunciare anche alla Coppa d’Africa.

Nell’intervista, Melissa ha precisato che questa assiduità nelle sessioni erotiche “dipende dalla forma fisica e dagli impegni di lavoro” e tra le altre chicche sulla sua vita sessuale ha rivelato anche di preferire la posizione “io sopra” e “di averlo fatto per la prima volta a 16 anni”.

E’ pur vero che la professione del calciatore richiede una forma fisica ottimale, ma da qui ad affermare che la lesione muscolare del centrocampista sia dovuta ad uno stato di debilitazione di un Boateng “consumato” dal sesso francamente ce ne corre. A meno che non si voglia richiamare ad esempio anche i guai fisici di Gigi Buffon da quando sta Alena Seredova…

© Riproduzione Riservata

Commenti