Un giornalista visita il sito di “Costa Crociere” e trova promozione per viaggio a bordo della nave “Concordia”

il relitto di Costa Concordia

La notizia è a dir poco sconcertante. Due giorni dopo il naufragio si potevano ancora acquistare i biglietti per una crociera sulla Costa Concordia in programma ad aprile sul sito della compagnia.

E’ quanto ha dichiarato alla Bbc il giornalista del quotidiano britannico Independent, Simon Calder, specializzato in viaggi.

Stando al suo racconto, Calder avrebbe visitato il sito 48 ore dopo il naufragio, per raccogliere informazioni sui passeggeri, trovando invece una promozione per una crociera sulla Costa Concordia in aprile.

“Mi sono detto, proviamo, perché chiaramente non possono continuare a vendere biglietti. Invece me lo hanno venduto e hanno accettato il denaro e il lunedì dopo mi hanno inviato la conferma con una mappa del percorso e il numero della mia cabina sulla nave”, ha raccontato. Contattato dalla France Presse, un portavoce della compagnia Costa Crociere ha precisato che “le operazioni tecniche per bloccare le prenotazioni della Costa Concordia sono iniziate sabato 14 gennaio e sono andate avanti fino a lunedì 16”.

“Questo spiega perchè siano state accettate delle prenotazioni durante il fine settimana”, ha aggiunto.

© Riproduzione Riservata

Commenti