I manifestanti continuano a presidiare le autostrade: distributori chiusi e collegamenti bloccati, ora è caos

i "Forconi" bloccano le autostrade

La protesta non si ferma, la Sicilia è paralizzata. Tantissime aree della regione risultano bloccate. Pompe di benzina e supermercati sono stati presi d’assalto a causa della protesta messa in atto dal Movimento dei Forconi.

I manifestanti, dovrebbero proseguire la loro protesta sino a venerdì e ad oggi ci sono tantissimi presidi in tutte le città siciliane. Le forze dell’ordine stanno monitorando la situazione e secondo gli organizzatori tantissime persone si sono aggiunte spontaneamente alla manifestazione. In base ai dati in nostro possesso e alle vostre segnalazioni ecco quali sono le zone colpite dalla proteste.

Palermo: diversi mezzi pesanti hanno bloccato la statale Palermo-Sciacca. Nella stessa città alcuni mezzi pesanti hanno rallentato il traffico in particolare nella zona del Porto, della rotonda di via Oreto e nei pressi dell’areoporto. I pescatori di Porticello inoltre stanno facendo un corteo in via Roma. Movimenti anche nel porto di Termini Imerese. Blocchi anche a San Giuseppe Jato, Lercara, San Ciperello e Bolognetta.

Catania: si registrano blocchi a San Gregorio, al porto e a Misterbianco. Proteste anche a Caltagirone sulla 385 nei pressi del cimitero, a Mineo, sulla Catania-Gela nei pressi del bivio Iannarello, ad Acireale, a Paternò e sulla A/19 allo svincolo per Catenanuova. A Ragusa ci sono numerosi presidi e in particolare al polo commerciale Modica, Pozzallo Ispica, Scicli, Porto di pozzallo, al mercato ortofrutticolo di Vittoria e sulla Ragusa -Vittoria. Mentre nel messinese le zone bloccate risultavano ieri quelle di Tremestieri e Villafranca.

A Caltanissetta la statale 640 è quella più presa di mira dai manifestanti vista la sua centralità geografica. A Siracusa permangono i presidi sulla statale 114 a ridosso della raffineria di Priolo, ad Avola e a Lentini. A Pachino tutto il paese è coinvolto ed è sceso in piazza. Ad Agrigento le zone più colpite sono quelle di Porta Empedocle, la statale 115 e la 123 tra Campobello di Licata e Canicattì. A Trapani bloccata la zona del porto e a Mazara del Vallo. Ad Enna un nostro lettore ci segnala che c’è un blocco ad Aidone.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=EDHP8e2dGwA&feature=player_embedded[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti