Maggioranza assoluta per il socialdemocratico tedesco Schultz. E’ “famoso” per la lite nel 2003 con Berlusconi

Martin Schulz

Il socialdemocratico tedesco Martin Schulz è stato eletto nuovo presidente del Parlamento Europeo per i prossimi due anni e mezzo, al posto del conservatore polacco Jerzy Buzek.

Schulz ha ottenuto la maggioranza assoluta per la proclamazione a presidente al primo turno, con 387 voti validi in suo favore.

L’ex capogruppo socialista è stato eletto con il sostegno dei deputati della principale formazione dell’Europarlamento, il Ppe (Partito popolare europeo), in virtù di un accordo tra le due parti. Ha inoltre beneficiato dei voti degli eurodeputati liberali e di gran parte dei Verdi. Gli altri candidati, i britannici Diana Wallis (Alde, liberali) e Nirj Deva (Ecr, conservatori euroscettici) hanno ottenuto rispettivamente 141 e 142 voti. I sette ex presidenti del Parlamento europeo erano presenti nell’emiciclo per assistere alla vittoria di Schulz.

La maggioranza degli europarlamentari spera che il nuovo presidente sappia portare come ha promesso la voce del Parlamento in seno alle istituzioni europee, nel momento in cui i governi, in particolare Germania e Francia, intendono tenere soli le redini nell’Ue. Il copresidente dei verdi Daniel Cohn-Bendit si è detto sicuro che Martin Schulz saprà “difendere il metodo comunitario di fronte ai tentativi di rinazionalizzazione degli stati” degli affari europei.

Martin Schulz, 56 anni, è entrato a 18 anni nel partito socialdemocratico tedesco (Spd) ed è stato eletto al Parlamento europeo dal 1994. In Italia conquistò le prime pagine alcuni anni fa, nel luglio 2003, per un acceso battibecco con Silvio Berlusconi che, all’epoca capo del governo italiano, si insediava come presidente di turno dell’Unione europea. Il Cavaliere, chiamato in causa per il conflitto di interessi, reagì proponendo Schulz per il ruolo di “kapò” per un film sui campi di concentramento.

Schultz ha ricordato di ”convivere quotidianamente con questa storia” rivendicando che la sua carriera politica non e’ dipesa da quell’episodio. Lo stesso Schulz ha poi negato di voler invitare Berlusconi al Parlamento: ”E non credo che lui se lo aspetti”.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xnr7pu_martin-schultz-e-il-nuovo-presidente-del-parlamento_news[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti