Numerosi e terrificanti incidenti hanno scritto la storia delle imbarcazioni “maledette” nei mari di tutto il mondo

Titanic e Costa Concordia: la storia si ripete

E’ lunga e dolorosa la lista dei disastri marittimi che ha coinvolto navi passeggeri nell’ultimo secolo. Dal Titanic all’Andrea Doria, dalla nave russa affondata nel Volga appena qualche mese fa all’incidente della Costa Concordia della scorsa notte, vicino all’Isola del Giglio. 

Ecco l’elenco degli episodi più drammatici accaduti nelle acque di tutto il mondo dal 1912 sino a queste ore caratterizzate dalla tragica vicenda italiana. Al termine di questo riassunto delle sciagure in mare, vedremo il relitto del Titanic, in delle straordinarie immagini che mostrano cosa è rimasto oggi della mitica nave.

12 APRILE 1912. Il Titanic, il maggiore transatlantico del mondo, durante il suo viaggio inaugurale colpisce un iceberg nell’oceano Atlantico e affonda. Le vittime sono almeno 1.496.

29 MAGGIO 1914. La nave a vapore canadese Empress of Ireland (Imperatrice d’Irlanda), si scontra contro un cargo norvegese vicino al Quebec, affondando nel giro di 14 minuti. Le vittime sono 1.012.

25 LUGLIO 1956. Due navi passeggeri, l’italiana Andrea Doria e la Stockholm, si scontrano al largo delle coste del Massachusetts. La Andrea Doria affonda. Muoiono 46 delle 1.706 persone a bordo, tra passeggeri e membri dell’equipaggio.

27 GENNAIO 1981. La nave passeggeri indonesiana Tamponas II prende fuoco e affonda nel mare di Giava. Muoiono 580 persone.

25 MAGGIO 1986. Una nave passeggeri affonda nel fiume Meghna, in Bangladesh. Muoiono circa 600 persone.

31 AGOSTO 1986. La nave sovietica Admiral Nakhimov si scontra con un mercantile nel mar Nero. Entrambe le imbarcazioni affondano. Muoiono 448 persone.

20 DICEMBRE 1987. Il traghetto Dona Paz collide con la petroliera Mt Victor nelle acque delle Filippine. Affogano 4.340 persone.

7 APRILE 1990. Un piromane appicca un incendio a bordo del traghetto Scandinavian Star nel mare del Nord, in viaggio da Oslo a Fredrikshavn, in Danimarca. Muoiono 159 persone.

16 FEBBRAIO 1993. Un traghetto sovraffollato affonda tra Jeremie e Port-au-Prince, vicino ad Haiti. Muoiono tra le 500 e le 700 persone.

28 SETTEMBRE 1994. Il traghetto Estonia affonda durante una tempesta nel mar Baltico. Muoiono 852 persone.

21 MAGGIO 1996. Una nave passeggeri affonda nel lago Victoria, nell’Africa orientale. Le vittime sono oltre 800.

26 SETTEMBRE 2002. Un traghetto senegalese si rovescia in seguito a una tempesta al largo del Gambia. I morti sono oltre 1.800.

3 FEBBRAIO 2006. In seguito a un incendio scoppiato durante il viaggio di un traghetto sul mar Rosso, dall’Arabia Saudita al porto egiziano di Safaga, annegano oltre 1.000 persone.

21 GIUGNO 2008. Il traghetto The Princess of the Stars va in avaria e si rovescia al largo delle coste filippine durante un potente tifone. I morti sono oltre 800.

10 LUGLIO 2011. Una nave passeggeri sovraccarica affonda nel fiume Volga, in Russia, vicino a Kazan. Le vittime sono 122.

13 GENNAIO 2012. La nave da crociera Costa Concordia si incaglia al largo delle coste italiane, nei pressi dell’Isola del Giglio. Muoiono almeno tre persone. Gli evacuati sono circa 4.000.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=cBS84MfePpk&feature=player_embedded[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti