I ducali travolti 5-0 a San Siro con Milito (doppietta), Thiago Motta, Pazzini e il baby Faraoni. Ora il derby…

Diego Milito

L’Inter non si ferma più. Quinta vittoria consecutiva, quinto posto in classifica a meno uno dalla Lazio e a meno cinque dalla vetta, anche se Milan e Juve devono ancora giocare. Cinque vittorie di fila, un risultato non da poco: eguagliato il record di Mourinho nella stagione 2009-2010, quella del triplete.

Messaggio chiaro ai cugini rossoneri: l’Inter è pronta per il derby. Quello di mercato si sta già giocando, con Tevez al centro della disputa. Moratti è rimasto in silenzio a San Siro sulla vicenda ma se riuscisse a portare a termine il colpo, Ranieri sarebbe felicissimo. Intanto si gode un Milito ritrovato, tre gol nelle ultime due partite. L’Inter c’è e vuole provare la rimonta. Del resto Ranieri è proprio l’uomo delle rimonte e già ne ha sfiorata una clamorosa con la Roma.

L’Inter parte in quarta e mette subito il Parma alle corde. I nerazzurri ci mettono poco a trovare la via del gol, con una delle classiche zampate vincenti di Milito, che al 13′ va in anticipo sul primo palo e batte Mirante. Le vacanze non hanno per niente appesantito il Principe che sembra tornato quello dei vecchi tempi. Passano cinque minuti e l’Inter trova il raddoppio con un destro preciso di Thiago Motta dal limite dell’area.

Il Parma ha l’occasione per riaprire subito il match, ma Giovinco si divora un gol di testa tutto solo davanti a Julio Cesar. Il portiere brasiliano poi è bravo a salvare su una punizione velenosa, sempre di Giovinco. L’Inter non perdona e al 42′ Milito trova il gol del tre a zero con un preciso colpo di testa su cross di Maicon che non lascia scampo a Mirante.

Nella ripresa il Parma entra in campo più convinto e prova a fare qualcosa soprattutto con Giovinco, ma al 58′ Pazzini spegne ogni piccola speranza di rimonta con un tocco sotto delizioso che supera Mirante, su assist di Milito. All’85’ arriva la ciliegina sula torta: un gran destro al volo da fuori di Faraoni colpisce la traversa interna prima di entrare in rete. Un gol straordinario. Ranieri aveva detto in conferenza stampa che aveva trovato la squadra in condizioni fisiche ottimali, e che non era preoccupato per eventuali effetti collaterali della sosta natalizia.

Adesso l’Inter può guardare con ottimismo al derby di domenica prossima, anche perché ritroverà giocatori importanti come Chivu, Stankovic, Forlan e Sneijder. L’obiettivo è tornare alla vittoria dopo tre ko consecutivi contro il Milan e, a questo punto, battere il record di cinque successi di fila di Mourinho.

[dailymotion]http://www.dailymotion.com/video/xniptd_inter-vs-parma-5-0-seriea-2012-day17-highlights-milito-x2_sport[/dailymotion]

© Riproduzione Riservata

Commenti