Aveva svuotato la cassetta delle questue a Trappitello: il Parroco segnala il furto e lo fa arrestare dai Carabinieri

furto in Chiesa

I Carabinieri della Compagnia di Taormina, nel pomeriggio di mercoledì scorso, hanno arrestato, in flagranza di reato, un catanese di 39anni, V.Z., già noto alle Forze dell’Ordine, per il reato di furto.

In particolare secondo quanto emerso nel corso delle indagini nel primo pomeriggio di ieri, l’uomo si era introdotto all’interno della Chiesa Santa Venera, a Trappitello e, dopo aver forzato la cassetta delle “offerte”, aveva portato via il contenuto ammontante a 21,30 euro in monete.

A fare scattare l’intervento dei Carabinieri è stata una telefonata pervenuta sull’utenza 112 della Centrale Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di Taormina, con la quale il parroco della Chiesa aveva segnalato il furto poco prima verificatosi.

Immediatamente, la pattuglia dell’Arma raggiungeva il luogo di culto, bloccando l’uomo fuori dalla chiesa e recuperando la somma rubata, che veniva restituita al parroco.

Pertanto, nei confronti dell’uomo sono scattate le manette per il reato di furto. V.Z, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza dei Carabinieri di Taormina, in attesa del rito direttissimo.

© Riproduzione Riservata

Commenti