Il Quirinale smentisce: ma per il Wall Street Journal la cancelliera avrebbe telefonato a ottobre a Napolitano

Angela Merkel

Angela Merkel non ha mai chiesto a Giorgio Napolitano di sostituire il premier Silvio Berlusconi.

Lo precisa una nota del Quirinale, in merito al retroscena del Wall Street Journal. Nella telefonata, “niente affatto segreta”, non furono affrontati temi di politica interna italiana ma solo le misure necessarie per la difesa dell’euro.

“In riferimento ad alcune indiscrezioni di stampa, internazionale e italiana – si legge nella nota del Colle – si precisa che nella telefonata, niente affatto segreta, del 20 ottobre 2011, al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Cancelliere della Repubblica federale tedesca, Angela Merkel, non pose alcuna questione di politica interna italiana, né tanto meno avanzò alcuna richiesta di ‘cambiare il premier’. La conversazione ebbe per oggetto soltanto le misure prese e da prendere per la riduzione del deficit, in difesa dell’Euro e in materia di riforme strutturali”.

Secondo il retroscena rivelato dal Wall Street Journal, lo scorso ottobre la cancelliera tedesca avrebbe telefonato al presidente della Repubblica per chiedere espressamente la sostituzione, preoccupata che Berlusconi non fosse in grado di attuare le riforme necessarie per salvare l’euro e l’eurozona.

Il Wall Street Journal ha dedicato due pagine intere alla ricostruzione di questo retroscena, basandosi su interviste con oltre 20 attori politici, alcuni dei quali di primo piano, e documenti di prima mano. La cancelliera avrebbe chiamato Napolitano il 20 ottobre scorso, convinta che l’incapacità di Berlusconi di risanare l’economia italiana avrebbe messo in pericolo l’Europa. In particolare, secondo il quotidiano finanziario, la Merkel avrebbe detto al presidente della Repubblica che gli sforzi dell’Italia per ridurre il debito pubblico erano “apprezzati”, ma che l’Europa voleva riforme più aggressive per rilanciare la crescita.

In definitiva qualche dubbio sulla vicenda rimane eccome. Non è un mistero che nei mesi scorsi “l’idillio” tra la Merkel e Berluscini fosse finito, anche in maniera piuttosto brusca. “Culona” docet…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=jOa8S50hCzo[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti