Il capitano dell’Inter: “siamo ancora dentro tutte le competizioni. Rimonta possibile. Siamo con Ranieri”

Javier Zanetti

Javier Zanetti suona la carica e mette di nuovo la Champions League nel mirino.

“Dell’Inter si parla sempre ma, quello che è importante per noi, è continuare a lavorare. Non dimentichiamo che questa società, negli ultimi sette anni, ha vinto tutto quello che c’era da vincere. Quello che ci sta capitando può essere normale, dopo una continuità del genere”.

“Adesso siamo con Ranieri: lui ha le idee chiare, noi anche, lo seguiamo e speriamo di fare bene”: Zanetti spende queste parole sui rumors attorno alla panchina nerazzurra. Lo fa da Buenos Aires dove – nella notte italiana – si è svolta la decima partita di beneficenza a sostegno dei progetti portati avanti in Argentina dalla fondazione del capitano.

“Abbiamo iniziato la stagione con qualche difficoltà – spiega il capitano a Sky – dovuta soprattuto al cambio di allenatore e ai tanti giocatori importanti fuori per infortunio, ma nell’ultimo mese abbiamo conquistato sei vittorie su sette partite. Ci stiamo riprendendo, sappiamo che il cammino è ancora lungo, ma speriamo di essere protagonisti fino alla fine”.

“Siamo ancora dentro tutte le competizioni – prosegue Zanetti – anche se sappiamo di dover recuperare nella serie A e sappiamo anche che sarà difficile perchè le squadre che ci stanno davanti vanno forte, ma noi ci crediamo. E poi c’è la Champions League, dove possiamo andare avanti e fare bene: vorrei rivincerla”.  

Per Zanetti, fa bene l’Inter a puntare sui giovani e riserva, infine, una battuta su Tevez: “Il Milan vuole solo lui? Conosco bene Carlitos, parliamo di un grande campione, è fermo da tanto, ma è normale che una grande squadra come quella rossonera voglia aggiudicarsi un campione come lui”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=rhHrhcuLcqM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti