La showgirl non si ferma: dopo lo streap integrale da Chiambretti, è pronta a mostrarsi nuda alla Camera

Sara Tommasi

Sara Tommasi si spoglia ormai ovunque e non si fa problemi a mostrarsi come mamma e natura l’hanno fatta.

Il web è impazzito nell’apprendere la notizia del suo streap nel corso della registrazioni di “Chaimbretti Night”, dove all’improvviso Sara si è denudata in versione smutandata. Persino il discolo conduttore “Pierino” si è costretto a cacciarla dallo studio del programma di Mediaset per calmare le ire del pubblico indignato.

Un momento di “alta” tv, che probabilmente la tv del Biscione non manderà in onda e che non vedremo mai. Che peccato…

Sbaglia, tuttavia, chi persiste nel derubricare questa ragazza a patetica meteorona a caccia di una notorietà che le evapora tra le dita: Sara è fanciulla dalle cause giuste, una Giovanna d’Arco dei nostri tempi che sente le voci. Dapprima quella dei Servizi segreti, che l’avrebbero drogata al mercato, per strada, perfino nel bicchiere del drink, adesso quella di Domenico Scilipoti, con cui ha avviato un percorso politico ancora da decifrare, ma sicuramente di sostanza, di contenuti.

Sono già leggenda, in fondo, nell’italica patria dei guardoni le sue natiche en plen air davanti al bancomat, simbolo di quel potere bancario che ci sta lasciando tutti in mutande; al contempo si è fatta poi ritrarre nuda come l’Olympia di Édouard Manet per protestare vibratamente contro tutto, ed è apparsa svestita da Osama bin Laden in un video, ovviamente senza slip (avrà mica qualche allergia….?) come poi da Chiambretti.

Consapevole delle esperienze precedenti, la Tommasi sta cercando la sua strada, ripensando ai tempi in cui faceva parte del giro delle “Olgettine” gestite da tale Bartolo. La soubrette peccaminosa si è convinta che le sue siano “provocazioni di popolo”. Adesso sogna un posto in Parlamento e lo ha già detto che vuole fare politica: con un maestro come Scilipoti tutto sembra possibile…

Una voce si fa insistente. Secondo i “bene informati” la prossima tappa dello “streap-tour” della Tommasi sarà proprio a Montecitorio, dove presto la bella Sara si presenterà per assistere ai lavori  (e chiamiamoli tali…) del Parlamento tra i banchi del pubblico. Poi all’improvviso ci sarà un altro Chiambretti Night… La Tommasi nuda stavolta per protestare contro Mario Monti e il suo governo delle banche e delle tasse…

Accadrà davvero? Immaginate la faccia che farà Berlusconi? Ma per lui, vedere le grazie della Sara nazionale, probabilmente non sarà affatto una sorpresa…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=SrdAsDIUMYY[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti