Berlusconi chiama Galliani: “vai e informati del prezzo”. L’attaccante del Chelsea è un vero pallino del Cavaliere

Fernando Torres

Silvio Berlusconi non è un innamorato di Carlos Tevez e ha un’altra idea in testa per il mercato del suo Milan: Fernando Torres. Lo vuole sin dai tempi dell’Atletico Madrid e ha chiesto ad Adriano Galliani di sondare il Chelsea per capire la reale disponibilità a cedere l’attaccante della nazionale spagnola.

Le ultime due stagioni in ombra non hanno offuscato il talento cristallino del bomber che ha fatto grandi cose sia all’Atletico ma anche al Liverpool, prima di avere guai fisici che lo hanno condizionato. Al Chelsea sinora non ha brillato ed ecco che sia parla di un possibile addio alla fredda Londra e all’Inghilterra.

Andrè Villas-Boas è sceso in campo per Fernando Torres. “Non si muove” ha detto il tecnico. Torres però non segna, non convince, non ha più feeling con i Blues e vuole cambiare aria per rinascere.

L’addio sembra la soluzione migliore per il ragazzo, che dai grandi fasti di Liverpool è finito ai fiaschi di Londra. Lui, che del capocannoniere ha le virtù e ha fatto gol straordinari, è divenuto all’improvviso un brocco da area di rigore. Ma brocchi si nasce, non si diventa. E Torres non piò aver dimenticato di essere un campionato vero, uno che fa giocate pazzesche.  

Torres, in alcune movenze, ricorda a Berlusconi “il cigno di Utrecht”, uno che si chiama Marco Van Basten e ha fatto la storia del Milan: paragone pesantissima ma che rende l’idea di quale sia la considerazione del presidente per l’attaccante spagnolo del Chelsea. 

Il Milan coltiva il sogno proibito, ma si scontra soprattutto con un ostacolo pesante: i 9 milioni d’ingaggio all’anno di Torres. Che non sono proprio dettagli, ma un macigno sulle speranze rossonere.

Tevez, per il Milan, accetta di decurtarsi l’ingaggio. Torres dovrebbe munirsi anche di cesoie, per dargli una netta potata. Berlusconi e Galliani hanno sempre apprezzato il “Nino”. Sarà la volta buona?

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=6oz1Gu7lRTQ[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti