Il Matador sempre più legato alla squadra partenopea: “qui sto benissimo. La partita perfetta? Contro il Milan”

Edinson Cavani

Edinson Cavani, nonostante le molte voci di mercato, pensa solo a far bene col Napoli, una squadra e una città che ama.

E lo dice in un’intervista al magazine inglese “FourFourTwo”: “E’ stato un anno fantastico. Mi piace ogni secondo che vivo in Italia. Il calcio a Napoli è vissuto con grande passione, non è stato facile adattarsi. Tutte le persone in strada vogliono una foto o fare complimenti. Maradona è ancora considerato come un santo. E’ una bella cosa. Hanno pure creato una pizza, la “Mozzarella Matador”, con funghi e sottaceti. Li ringrazio per la creazione, ma preferisco una pizza più leggera e semplice”.

Il Matador racconta il suo difficile inizio di carriera e il trasferimento a Montevideo: “Vengo da una famiglia umile e ho imparato che tutto si ottiene col sacrificio. La mia carriera è stata così: tutto è nato quando da una decisione difficile, quando ho lasciato casa a 14 anni per andare a Montevideo a giocare a calcio”.

Infine Cavani si concentra sui suoi obbiettivi e sulla carriera: “Io provo a dare il 100% in ogni allenamento. Abbiamo raggiunto grandi obiettivi, ma una carriera calcistica vive di alti e bassi. Per questo bisogna rimanere sempre concentrati. Quando sono arrivato in Italia, volevo sempre segnare tanti gol. Ma bisogna essere disposti a migliorare”.

Infine, alla domanda: “qual’è la tua partita preferita?” Edinson Cavani risponde: “Napoli – Milan 3-1”. L’attaccante azzurro ha scelto quella gara straordinaria contro i rossoneri a cui ha rifilato una bella tripletta e nella quale i partenopei hanno travolto la squadra di Berlusconi davanti ai 60 mila in festa del “San Paolo”. Era la magica notte dello scorso 18 settembre, e Napoli e i napoletani hanno voglia di regalarsi altre notti come quella.  

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=nu2P6_BBi48&feature=related[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti