A 37 anni è morto il cronista de “La Sicilia”. Da tempo in lotta contro un male. Seguiva i fatti della zona tirrenica

William Castro

Il giornalismo siciliano in lutto. Si è spento nelle scorse ore William Castro. Avrebbe compiuto 38 anni il prossimo 10 febbraio.

Da tempo lottava con strenua caparbietà contro un male incurabile, che adesso lo ha prematuramente portato via.

Cronista dal 1997 per il quotidiano “La Sicilia”, seguiva le vicende della provincia di Messina con particolare riferimento alla zona tirrenica.

In questi anni aveva seguito diversi fatti di cronaca nera riguardanti operazioni antimafia. Di recente si era occupato del tragico alluvione di Barcellona e Saponara. In precedenza, nella sua carriera, aveva collaborato anche con la Gazzetta del Sud ed il Giornale di Sicilia, e con alcune emittenti televisive.

Originario di Capo d’Orlando, viveva a Ponte Naso con la moglie, l’avvocato Simona Lenzo ed il figlio Hermann di 3 anni.

Il giornalista orlandino si è sentito male ed è stato trasportato all’ospedale di S.Agata Militello e da qui trasferito al nosocomio “Barone Romeo” di Patti dove è spirato.

I funerali si svolgeranno domani pomeriggio, lunedì 27 alle ore 15,30, presso la chiesa di Cristo Re a Capo d’Orlando.

Addio al collega giornalista insieme al quale ho avuto modo di lavorare agli inizi della carriera. Erano gli anni della redazione messinese de “La Sicilia”, in un periodo che fu palestra professionale e di vita. Ci lascia un bravissimo giornalista, un ragazzo semplice e di valori importanti.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti