L’ex ministro leghista: “se avanti così corriamo da soli. Come nel 96, meglio perdere ma essere almeno coerenti”

Roberto Maroni

L’ex ministro leghista dell’Interno, Roberto Maroni, minaccia senza mezzi termini gli ex alleati del Pdl.

“Se continuerà a votare queste misure volute dal governo Monti e smentire quello che aveva detto in campagna elettorale – ha detto Maroni a Matrix – noi possiamo anche fare quel che facemmo nel 1996 e correre da soli, perché non ce lo ha mica ordinato il dottore di fare le alleanze. Noi preferiamo anche perdere, ma essere coerenti”.

Ciò detto ,secondo Maroni è comunque presto per parlare di alleanze: “non capisco la necessità di pensare adesso alla fine del 2012. Io penso alla fine del 2011 e vedo uno scenario fosco. Se questa è la premessa e la reazione dei mercati è quella vista ieri – ha detto ancora Maroni – francamente dubito che il 2012 sia l’anno in cui si può parlare di alleanze. Prima bisogna parlare di scelte, che saranno decisive per le alleanze”.

© Riproduzione Riservata

Commenti